La situazione negli ospedali

Covid, in Lombardia le terapie intensive scendono sotto quota 100

Il Governatore Fontana: "La situazione sta andando nella direzione giusta".

Covid, in Lombardia le terapie intensive scendono sotto quota 100
Attualità 16 Giugno 2021 ore 15:35

Ancora buone notizie sul fronte emergenza sanitaria in Lombardia. I pazienti ricoverati nelle terapie intensive a causa del Covid sono scesi sotto quota 100. A darne notizia il presidente di Regione Attilio Fontana. 

Terapie intensive sotto quota 100

"Oggi in Lombardia siamo scesi sotto i 100 letti occupati in terapia intensiva, sono infatti 92. Anche oggi si registra una riduzione dei posti occupati negli ospedali, la situazione sta andando nella direzione giusta". Così il presidente della Regione Lombardia, Attilio Fontana, a margine della presentazione del Master Plan della Villa Reale di Monza.

Il governatore ricorda, poi, un'altra bella notizia: "Codogno è Covid-free. Per la prima volta, infatti, registriamo zero positivi nella città prima zona rossa del Paese".

Vaccinazioni con Astrazeneca per gli under 60

Sul fronte vaccini invece riprendono da domani, giovedì 17 giugno, con vaccinazione eterologa, le somministrazioni ai cittadini con meno di 60 anni, vaccinati in prima dose con Astrazeneca. Sono 17.733 i cittadini riceveranno il richiamo con un vaccino mRNA Pfizer o Moderna ed entro lunedì verranno recuperate tutte le 42.000 somministrazioni sospese tra il 12 e il 16 giugno.

A permettere questo rapido recupero la capacità organizzativa e le potenzialità dei centri vaccinali dove domani sono previste più di 113.000 somministrazioni.

Necrologie