Attualità

Cupido fa centro... con 25 anni di ritardo

I due sposini si sono conosciuti quando lei era ancora una bambina e si sono rincontrati molti anni dopo.

Cupido fa centro... con 25 anni di ritardo
Attualità Vimercatese, 30 Ottobre 2022 ore 14:00

«Vorrei incontrarti fra cent’anni» diceva la canzone di Ron e Tosca che vinceva Sanremo nel 1996. É più o meno il caso di Deborah Ciurleo, di Vimercate, e Luigi Cattaneo, rispettivamente di 38 e 53 anni, due volti noti del sociale che sabato scorso hanno detto il fatidico «sì», a Senago, dopo tanti anni dal loro primo incontro.

Un amore che non è stato proprio... a prima vista

Il racconto inizia nel «lontano» 1990 (o ‘91, c’è il lecito dubbio) e Deborah, oggi residente a Vimercate, abitava ad Ornago e aveva solo 8 anni: «Ricordo benissimo quel giorno - ha raccontato - Perché avevo l’otite e stavo molto male. Quella mattina l’operatore ecologico stava ritirando la carta nel cortile di casa mia e trascinava i secchi condominiali sui sassi presenti, facendo un gran rumore». Malgrado fosse solo una bambina, Deborah, dal carattere già forte e deciso, è scesa in cortile: «Ero molto infastidita perché stavo davvero male e gli ho detto, forse con un tono un po’ arrabbiato, di fare meno caos, perché mi stava disturbando».

Un episodio insolito che è rimasto, infatti, nei ricordi della ragazza e del netturbino... che è proprio Luigi, ai tempi, 21enne. Le vite dei due sono andate avanti e non si sono più incrociate per ben 25 anni, fino a quando Cupido decide di metterci lo zampino.

Cupido fa centro... con 25 anni di ritardo

«Era il 2015 quando un mio caro amico mi presenta Luigi, suo conoscente - ha continuato la vimercatese - Eravamo in macchina e ho abbassato il finestrino e l’ho salutato, anche se non lo conoscevo in realtà, l’ho fatto per educazione».

Il volto della donna, però, è sembrato subito familiare a Luigi, che ha riportato indietro la memoria di più di due dozzine di anni.

«Dopo quel fugace incontro il mio amico ha fatto da portavoce e mi ha chiesto se potesse passare il mio numero a Luigi, perché voleva conoscermi - ha spiegato Deborah - Io però ho detto di no! Al massimo mi poteva passare il suo e poi decidevo io se sentirci». E così è andata...

«Al nostro primo incontro ci siamo seduti ad un tavolo e abbiamo parlato di quell’aneddoto che tutti e due ci ricordavamo - ha spiegato la coppia - Il destino ci ha fatti rincontrare».

"Ora non ci separeremo più"

I due hanno ben 14 anni di differenza e dopo un lungo periodo di corteggiamento e riflessione, hanno deciso di stare insieme: «Lei ci ha voluto pensare bene giustamente, ci siamo conosciuti meglio», ha confermato Luigi. Col passare del tempo, tra l’altro, i due si sono uniti ancora di più con il loro impegno nella sezione della Protezione civile di Senago. Luigi è volontario dal 2015 e presta servizio di soccorso, Deborah, invece, è stata coinvolta nell’associazione proprio dal suo compagno nel 2019 e si occupa della cucina e della viabilità in caso di necessità.

La coppia proprio sabato scorso si è giurata amore eterno in sala Giunta: «Ora non ci separeremo più», hanno concluso gli sposini.

Seguici sui nostri canali
Necrologie