Attualità
Buone notizie

Decessi come prima del Covid, pandemia al capolinea?

A ottobre e novembre 2021 a Monza i morti erano in linea col quinquennio precedente

Decessi come prima del Covid, pandemia al capolinea?
Attualità Monza, 18 Febbraio 2022 ore 14:14

Ci stiamo finalmente lasciando la pandemia alle spalle? Qualche segnale ottimistico c’è e non solo sul calo dei contagi.  Un  indicatore  che la situazione pandemica sta migliorando e che di Covid non si muore più come nelle fasi dell’emergenza del 2020 e dei primi mesi del 2021 è l’osservazione dell’andamento dei decessi che a Monza sta tornando vicino ai dati pre Covid.

Decessi in linea al pre Covid

Vediamo nel dettaglio le analisi di Vittorio Rossin, Ufficio Agenda Digitale e Statistica del Comune di Monza.
Già negli ultimi otto mesi del 2021 i decessi mensili erano tornati ai livelli della media del quinquennio precedente (2015-2019). A Monza già a maggio 2021 i morti erano stati 93 (meno dei 128 nel 2020) e al pari dei 95 del quinquennio precedente. Un trend proseguito poi con l’estate con un leggero rialzo solo a settembre quando si sono toccati i 103 morti contro i 96 della media precedente e i 94 del 2020.
Ma è stato su ottobre e novembre il segnale più vistoso: nel 2020 erano stati rispettivamente 131 e addirittura 198 a novembre i decessi quando si era arrivati al picco della seconda ondata. Nel 2021 ottobre e novembre invece con 116 e 104 morti mensili sono tornati in linea con l’epoca pre Covid (rispettivamente 116 e 109). Non sono ancora arrivati i dati di dicembre 2021 e gennaio 2022 che potrebbero invece aver subito un incremento per via dell’ondata di contagi elevatissima che si è registrata durante le festività.

2020 e 2021 anni orribili

Numeri, comunque, ben lontani dai 243 morti che si erano registrati in un mese a Monza nell’aprile del 2020, il mese più nero in città per i lutti da quando siamo in pandemia (più ancora di marzo 2020 con 192 decessi). Insomma il 2021 si chiude con speranza, rispetto a come si era aperto e cioè con un marzo e un aprile che erano ancora sopra ai dati pre Covid in riferimento ai decessi: seppur lontani dai lutti record del 2020, i 144 e 135 decessi mensili del 2021 erano comunque ben sopra la media (fino a prima del Covid assestata su 113 e 92). Tanto che alla fine l’anno scorso si era chiuso comunque con 1.250 morti contro i 1.179 di media del 2015-2019 ma comunque meglio dei 1.539 del 2020 (dato più alto di sempre). Meno ottimistici, invece, i dati dei decessi brianzoli: in Provincia tutto il 2021 è rimasto ben sopra come numero di decessi al quinquennio precedente facendo registrare in un anno 7.976 morti contro i 7.142 del quinquennio precedente, ma almeno ben lontani dai 9.473 del 2020, vero annus horribilis. Fatta eccezione per luglio, ogni mese (anche sul finire del 2021) in Brianza i deceduti sono stati superiori alle medie pre Covid, segno che in provincia alcuni paesi hanno pagato un prezzo più alto della sola Monza in termini di vite umane.

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter
Necrologie