Attualità
Monza, degrado a San Donato

Degrado in via Bramante tra rifiuti, spaccio e violenza

I residenti degli alloggi popolari chiedono un intervento al più presto

Degrado in via Bramante tra rifiuti, spaccio e violenza
Attualità Monza, 22 Luglio 2022 ore 16:00

Degrado alle case popolari di via Bramante da Urbino nel quartiere San Donato tra rifiuti, guano di piccioni e spaccio e violenza di notte.

Via Bramante da Urbino nel degrado

E’ il degrado a regnare sovrano alle case popolari al civico 37 di via Bramante da Urbino, nel quartiere San Donato.
A lamentarlo sono stati alcuni residenti esasperati dalle condizioni nel quale versano gli alloggi.

Pieni di rifiuti in cortile, con i muri compromessi dall’umidità e con gli spazi comuni pieni di sporcizia.

Situazione insostenibile in via Bramante

"E’ una situazione igienica insostenibile - hanno spiegato i residenti - Questi appartamenti erano occupati vent'anni fa da persone anziane e si stava decentemente. Una volta però venute a mancare ci sono state le occupazioni illegali, con tanto di porte sfondate, e una continua assegnazione di case a persone con problemi alle spalle di droga e alcool e comunque problematiche. Con poca attenzione verso la pulizia delle parti comuni. Senza contare che anche i balconi sono sempre pieni delle deiezioni delle colonie di piccioni che evidentemente qualcuno dovrebbe preoccuparsi di allontanare».

Via Bramante, anche violenza e spaccio

Nel tempo ogni segnalazione circa i problemi in via Bramante è stata vana, con il rimpallo continuo di colpe fra Aler e Comune.
«Va da sé che anche sul fronte sicurezza siamo messi male - hanno concluso i residenti -  La notte infatti non è raro veder scoppiare risse e vedere gente spacciare. Ragione per la quale uscire di sera è diventato un problema. Soprattutto per le persone più anziane che vivono nel terrore. Serve trovare una soluzione al più presto perché vivere così è impossibile».

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter
Necrologie