Attualità
Commemorazione

Desio ricorda le vittime dell'Olocausto durante la Giornata della Memoria

Due mostre, uno spettacolo teatrale e il ricordo delle scuole in città per ricordare le vittime del genocidio nazista.

Desio ricorda le vittime dell'Olocausto durante la Giornata della Memoria
Attualità Desiano, 20 Gennaio 2023 ore 15:00
Tante iniziative per celebrare la Giornata della Memoria a Desio: due mostre, uno spettacolo teatrale e il ricordo delle scuole per ricordare le vittime dell'Olocausto.

Una rassegna di eventi in occasione della Giornata della Memoria

Tante iniziative per celebrare la Giornata della Memoria in città. Tra le iniziative proposte ci sono due mostre, uno spettacolo teatrale e il ricordo delle scuole. Gli eventi, realizzati grazie alla collaborazione con la Prefettura di Monza e Brianza, Aned (Associazione nazionale ex deportati), Anpi (Associazione nazionale partigiani d'Italia), Associazione senza confini, la Fondazione Giorgio Perlasca e al patrocinio del Ministero dell'Istruzione, dell'Università e della Ricerca, ricorderanno alle vittime dell'Olocausto.

Una mostra e uno spettacolo teatrale dedicati a Giorgio Perlasca

In occasione della Giornata della Memoria sabato 28 gennaio 2023 verrà inaugurata in Villa Tittoni "Giorgio Perlasca, un uomo comune", un'esposizione di pannelli fotografici dedicata proprio alla figura di Giorgio Perlasca, soprannominato "Giusto tra le Nazioni" poiché, nel 1944, mise in salvo ben 5218 ebrei ungheresi portando avanti il programma di protezione avviato dalla Spagna insieme ad altre nazioni neutrali che cercarono di arginare la Shoah durante la Seconda guerra mondiale. La mostra si concluderà  venerdì 3 febbraio e sarà visitabile dalle 10.30 alle 12.30 e dalle 15.30 alle 18.30. All'interno dell'esposizione sarà inoltre presente una sezione tematica in cui verranno esposte le pietre d'inciampo affiancate da alcune riflessioni realizzate dagli alunni della classe 2A della scuola primaria Gavazzi. Sempre in ricordo di Giorgio Perlasca, domenica 29 gennaio alle 21, verrà inoltre portato in scena un monologo teatrale intitolato "Il Magnifico Impostore", all'interno della sala Stendhal in via Lampugnani 62. La prenotazione è obbligatoria attraverso il sito Ville Aperte - Home.

Il ricordo delle scuole

Oltre agli eventi culturali saranno presenti in città anche tante iniziative promosse dalle scuole del territorio. Venerdì 27 gennaio, in occasione della Giornata della Memoria, gli alunni della scuola primaria Gavazzi si raduneranno nel giardino dei Giusti dove deporranno tre rose bianche per onorare la memoria delle famiglie Cattaneo e Tagliabue. Una rosa bianca verrà inoltre deposta in ricordo di Renzo Sforni, espulso dalla scuola a causa delle leggi raziali e protagonista del manoscritto con cui la scuola Gavazzi è giunta in finale nel concorso nazionale "I giovani ricordano la Shoah", proposto ogni anno e premiato a Roma dal Presidente della Repubblica Sergio Mattarella. Successivamente gli studenti raggiungeranno corso Italia dove depositeranno dei sassolini bianchi sulle le pietre d'inciampo dedicate a Lea Ellert e Anna Haselnuss. Venerdì 27 gennaio inoltre, anche la scuola secondaria Pertini proporrà agli alunni delle attività per ricordare la Shoah tra cui una "lectio magistralis" a cura del professor Massimo Brioschi sul tema dei genocidi della storia e la proiezione di alcuni video di testimonianze sul tema. Le iniziative coinvolgeranno anche i più piccoli alla scuola dell'infanzia Dolomiti e alla primaria Tolstoj dove saranno proposte alcune letture animate e attività di produzione e rappresentazioni di elaborati grafico-pittorici.

Seguici sui nostri canali
Necrologie