Attualità
Preoccupazione

Desio, sui binari del tram viaggia la paura

Buche grandi come crateri, domenica ennesimo incidente, i residenti: "Aspettiamo che ci scappi il morto?".

Desio, sui binari del tram viaggia la paura
Attualità Desiano, 02 Ottobre 2021 ore 17:00

Pericolosi e ormai da tempo un segnale sempre più evidente di degrado. Il tormentone sullo stato dell’arte dei binari del tram continua a tenere banco.

Desio, sui binari del tram viaggia la paura

A chiedere un intervento risolutivo, di asfaltatura e messa in sicurezza del tratto che da poco dopo il Comune va fino al vecchio deposito, sono i residenti di corso Italia. A farsi portavoce del malcontento (ma altri hanno scritto anche agli uffici del Municipio o ci sono andati di persona), Maria Cristina Cremonini Mariani, 65 anni: "Sono sdegnata, come molti altri miei vicini, per l’assoluta inefficienza della nostra Amministrazione comunale che, in dieci anni, non ha ancora risolto un banale problema che continua a mettere in pericolo la vita dei cittadini".
Sotto la lente, principalmente, il problema della sicurezza, testimoniato dalla cadenza periodica di incidenti più o meno gravi con protagonisti soprattutto motociclisti e ciclisti, ma anche auto: una monovolume è finita contro un camion anche domenica pomeriggio all’altezza del civico 112.

"Nel tratto del corso, immediatamente prima della rimessa del tram, i binari sconnessi sono di una pericolosità evidente – aggiunge la donna – Ogni settimana c’è almeno una caduta rovinosa, a causa di buche come crateri nell’asfalto".

Tre gravi incidenti nelle ultime tre domeniche

Così è stato nelle ultime tre domeniche: "Abbiamo assistito a tre gravi incidenti. Ambulanze e Polizia Locale sono continuamente chiamati ad intervenire per soccorrere i malcapitati costretti alle cure ospedaliere. Io stessa ho medicato più volte ciclisti spaventati, con brutte ferite e traumi di rilievo".
Malcontento e preoccupazione si sono manifestati anche attraverso segnalazioni direttamente a dirigenti e funzionari degli uffici comunali. Ma nessuna risposta è mai arrivata ai residenti, con l’ulteriore beffa che, nel tratto tra via Garibaldi e il Municipio, un intervento di asfaltatura e messa in sicurezza con l’interramento dei binari, invece c’è stato da tempo.
"Non vogliamo certo credere che non ci sia la disponibilità economica per asfaltare meno di un chilometro di suolo pubblico – aggiunge Cremonini Mariani – Dobbiamo aspettare che si verifichi qualche evento più tragico? Sindaco e Giunta non dimostrano vera attenzione ai ciclisti, ed alle esigenze della popolazione, limitandosi a disegnare per le strade di Desio corsie preferenziali solo in certe zone, creando talvolta problemi alla viabilità e non intervenendo invece dove i pericoli sono concreti e i disagi continui. Possibile che l’Amministrazione non sia al corrente di questi continui incidenti stradali?".

Necrologie