Attualità
Donacibo nelle scuole

Donacibo 2022 a Muggiò: le scuole generose donano oltre mille chili di alimenti

Soddisfazione del Banco di solidarietà "Noi gli amici di Paolo" promotore del progetto rivolto ai due comprensivi Casati e D'Acquisto

Donacibo 2022 a Muggiò: le scuole generose donano oltre mille chili di alimenti
Attualità Monza, 08 Aprile 2022 ore 18:36

Ci hanno messo il cuore anche quest’anno gli studenti dei due comprensivi Casati e D’Acquisto che hanno partecipato al  progetto «Donacibo», la raccolta alimentare nelle scuole promossa dal Banco di solidarietà «Noi gli Amici di Paolo» presieduto da Graziella Ponti con il patrocinio del Comune.

La generosità e sensibilità degli studenti, delle loro famiglie e della comunità scolastica si sono fatte sentire anche per l’edizione 2022 e hanno fruttato ben 1.060 chili di prodotti alimentari che verranno distribuiti tra le famiglie in difficoltà del territorio, assistite dal sodalizio.

L’iniziativa si è svolta nell’ultima settimana di marzo e i volontari sono passati dai plessi a ritirare gli scatoloni, dove non ci sono solo pacchi di pasta, alimenti a lunga conservazione in scatola: c’è tutto il significato del «dono», del «pensare a chi è meno fortunato», della «condivisione» della «carità» e del «tendere una mano». Non è solo una raccolta alimentare.

«Non è solo una colletta alimentare»

«Non si tratta di una semplice colletta ma un’esperienza di dono, di condivisione e carità che cambia la tua persona, il tuo modo di essere – ci tiene a ribadire Graziella Ponti – E’ molto bello vedere la partecipazione dei più piccoli. E’ stata una bella avventura anche quest’anno ricca di sorprese».

Negli scatoloni i volontari hanno trovato, anche quest’anno una bella sorpresa: i disegni dei bambini delle scuole d’infanzia Rodari e Collodi sul significato del «dono».

«Tutto sorprende se lo sai guardare. Per esempio i disegni  o la piccola Nicole che su ogni alimento donato ha messo una sua dedica a partire dalla sua marmellata di fichi» ha detto la presidente.

«Ho incontrato un bambino che era triste e gli ho regalato un biscotto così può sorridere» ha scritto un piccolo della Rodari sul suo disegno. «Non è tanto quello che diamo ma quanto amore mettiamo» e ancora «tutti insieme per darci una mano». I bambini hanno parlato con i loro sorprendenti disegni colorati.

I volontari hanno trasmesso alle scuole il risultato della raccolta unito ai loro ringraziamenti. La soddisfazione è tanta ovunque, in particolare al D’Acquisto dove si sono raccolti 701 chili di beni alimentari.

Soddisfazione delle scuole e del sodalizio

«Vi porto i ringraziamenti degli organizzatori del Donacibo, giunto al quarto anno nel nostro istituto comprensivo, per l’accoglienza riservata da tutti e per la disponibilità dimostrata. La visione del video e la testimonianza dei volontari hanno incontrato un clima di grande attenzione e ascolto da parte dei bambini, ragazzi e insegnanti» ha scritto nella circolare la dirigente scolastica Alessandra Schiatti.

Un progetto che le scuole hanno sempre abbracciato con molto trasporto.

«C’è molto entusiasmo e noi lo facciamo volentieri per diffondere la cultura del dono e l’attenzione verso l’altro. E’ importante anche il fatto che i volontari entrano nelle classi per presentarsi, per mostrare video e lasciare delle testimonianze» ci aveva detto la preside Schiatti all’inizio dell’edizione 2022 del Donacibo.

L’associazione Banco di solidarietà «Noi gli amici di Paolo» è una delle associazioni caritative che è stata impegnata nell’emergenza Covid nel progetto dell’Amministrazione comunale con le parrocchie di distribuzione pasti agli over 65.

Adesso il sodalizio è impegnato con gli altri enti caritativi della Comunità pastorale  a dare il suo contributo anche con l’emergenza dei profughi dell’Ucraina arrivati in città.

( le foto di Stefania Galletti)

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter
Necrologie