Attualità
Aicurzio

Dopo 192 anni il panificio Baraggia ha servito l'ultima michetta

L’attività venne avviata da Giuseppe Baraggia, in via Beneficio ad Aicurzio, nel 1830. Era venuto in paese da Sulbiate dopo il matrimonio

Dopo 192 anni il panificio Baraggia ha servito l'ultima michetta
Attualità Vimercatese, 07 Aprile 2022 ore 13:02

Una lunga storia imprenditoriale durata quasi due secoli. Dopo ben 192 anni di storia (di cui 116 trascorsi nel negozio di via Parrocchia) sabato scorso 2 aprile 2022 ha chiuso per sempre lo storico "panificio Baraggia" di Aicurzio,  portato avanti negli ultimi anni da Rosalba Baraggia e prima dai suoi avi.

Centonovantadue anni di storia caratterizzati dalla continua ricerca della qualità attraverso l’innovazione.

Un traguardo impressionante


Un traguardo impressionante se si pensa che quando i Baraggia aprirono la loro panetteria ad Aicurzio, l’Italia non esisteva ancora, i moti risorgimentali del ‘48 erano ancora da venire e si erano appena spenti i clamori di quelli del ‘21.

Il forno di via parrocchia proseguirà con Nicolò Motta

Il negozio non cesserà però l’attività; il forno di via Parrocchia, seppur con un altra insegna e con locali rinnovati, continuerà a sfornare michette e prodotti dolciari grazie al 21enne vimercatese Nicolò Motta, che già da qualche anno collabora con Baraggia con il ruolo di panificatore.

Il giovane, nell’ottobre del 2021, era entrato a far parte del prestigioso «Richemont Club», l’elite dei panificatori italiani.

Il negozio aprì i battenti nel 1830

"Le tracce della nostra famiglia in paese risalgono al 1830, quando Giuseppe Giacomo Baraggia sposò Maria Bonfanti, cominciando fin da allora l’attività di panificio", ha raccontato l’ormai ex panettiera Rosalba Baraggia con un filo di voce e gli occhi lucidi. Fino a sabato scorso è stata dietro al banco dell’attività commerciale, indicata come «Negozio Storico di Lombardia» dal 2005 e dal 2011 iscritta nel Registro Storico delle Imprese Italiane.
Una vicenda d’amore e passione per l’arte bianca, dunque, che si è snodata nei secoli sopravvivendo grazie alla flessibilità e alla capacità dei titolari di dare risposte concrete alle richieste dei propri clienti.

 

Ampio servizio lo potrete leggere sul Giornale di Vimercate in edicola a partire da martedì 5 aprile 2022

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter
Necrologie