Attualità
Sulbiate e Aicurzio

Dopo 43 anni di servizio in ambulatorio, va in pensione la storica dottoressa

La 69enne Adele Mandelli saluta i suoi pazienti. Al suo posto, per il momento, due giovani medici inviati dall’Ats

Dopo 43 anni di servizio in ambulatorio, va in pensione la storica dottoressa
Attualità Vimercatese, 16 Giugno 2022 ore 18:48

Dopo 43 anni di servizio in ambulatorio, va in pensione Adele Mandelli la storica dottoressa di Sulbiate e Aicurzio.

"Potevo smettere prima ma non mi è passato nemmeno per l’anticamera del cervello di farlo durante il periodo più intenso del Covid" ha subito esordito la dottoressa, intervistata nei giorni scorsi dalla redazione del Giornale di Vimercate.

L'amore per la medicina di base

Da queste parole si evince tutto l'amore per il proprio lavoro e per i suoi pazienti della dottoressa Adele Mandelli, 69 anni, che da pochi giorni, dopo 43 anni di onorato servizio, ha raggiunto la meritata pensione.

In realtà sarebbe potuta andarsene già da diverso tempo ma, come già sottolineato, non ha voluto abbandonare i suoi pazienti nel momento più difficile. Neurologa e psicoterapeuta, Mandelli è nata e cresciuta ad Aicurzio e ha avuto la fortuna di poter esercitare la sua professione nel suo paese d'origine.

"Nasco come neurologa"

"Io nasco come neurologa ma fin da subito, dal 1979, mi sono dedicata alla medicina di base che mi è sempre piaciuta e rifarei le stesse scelte - ha sottolineato la dottoressa - Prima di approdare ad Aicurzio ho lavorato al San Raffaele di Milano. Ricordo ancora che il primo giorno di ambulatorio ad Aicurzio ebbi la fortuna di avere due super pazienti: mio papà e mio zio. A me piace il rapporto tra medico e paziente, soprattutto capire le esigenze di questi ultimi. La mia soddisfazione maggiore è vedere i pazienti che entrano già con le richieste di poter fare esami e, dopo un bel colloquio, escono magari senza ricetta ma soddisfatti di essere stati ascoltati".

L'intervista completa la potrete leggere sul Giornale di Vimercate in edicola a partire da  martedì 14 giugno 2022.

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter
Necrologie