Attualità
Seregno

Dopo oltre cinque anni riaperto il parco in centro

In largo Alpini anche un'area sgambamento cani, fontanelle e panchine oltre al percorso ciclopedonale per raggiungere il mercato

Dopo oltre cinque anni riaperto il parco in centro
Attualità Seregnese, 21 Dicembre 2022 ore 18:38

Dopo più di cinque anni riaperto il parco comunale di largo degli Alpini, in centro Seregno. Era stato chiuso per i problemi di ordine pubblico.

Riaperto il parco dopo oltre cinque anni

Lunedì sono state rimosse le cesate dal cantiere per la riqualificazione del parco di largo degli Alpini, in centro città. Era stato chiuso nella primavera del 2017 dall’allora sindaco Edoardo Mazza, dopo le ripetute lamentele dei residenti per i bivacchi degli extracomunitari. Il primo cittadino, Alberto Rossi, ha espresso soddisfazione per la conclusione dell’intervento di riqualificazione, che rende più agevole l’attraversamento del centro cittadino e l'arrivo al piazzale del mercato settimanale del sabato.

Nel parco comunale un'area cani

Nel parco è stata realizzata un’area sgambamento cani, delimitata da una recinzione ad andamento curvilineo per diminuire l’impatto visivo, con nuova vegetazione e un cancello pedonale che permette il passaggio di mezzi meccanici di piccole dimensioni in caso di manutenzione. Sono state collocate anche panchine e una fontanella di acqua potabile. Nell’area è stato privilegiata la funzione di collegamento tra il centro e l’area del mercato, con percorsi ciclopedonali lungo l’intero lotto e la sistemazione dei due parcheggi limitrofi.

parco
Foto 1 di 7
parco1
Foto 2 di 7
parco3
Foto 3 di 7
parco4
Foto 4 di 7
parco5
Foto 5 di 7
parco6
Foto 6 di 7
parco7
Foto 7 di 7

Il percorso per accedere al mercato

La superficie del parcheggio con accesso da via Stefano è stata ridotta a vantaggio di un percorso ciclopedonale con alberature in filare.
E’ il primo degli interventi dell’Amministrazione per la sistemazione dei parchi comunali in centro: in programma anche il parco XXV Aprile e le aree in viale dei Giardini e nel piazzale della biblioteca.

Seguici sui nostri canali
Necrologie