Attualità
Covid

Dopo cinque mesi, chiude il centro vaccinale di Besana

Da oggi, giovedì 16 settembre 2021, niente più somministrazioni di vaccino anti Covid all'interno del palazzetto "Ezio Perego"

Dopo cinque mesi, chiude il centro vaccinale di Besana
Attualità Caratese, 16 Settembre 2021 ore 09:33

Da oggi, giovedì 16 settembre 2021, il centro vaccinale di Besana in Brianza è chiuso. Dopo cinque mesi si sono così concluse le somministrazioni di vaccino anti Covid all'interno del palazzetto "Ezio Perego" della frazione di Villa Raverio.

I ringraziamenti del sindaco

L'annuncio è stato dato questa mattina dal sindaco Emanuele Pozzoli.

Il mio grazie va agli operatori sanitari che hanno collaborato, all'Asst della Brianza, alla Protezione civile coordinata da Dario Grassi che ha supportato l'intera attività.

Il primo cittadino ha proseguito ringraziando tutti coloro che hanno offerto il loro tempo affinché il centro vaccinale restasse aperto, coprendo i due turni giornalieri di accoglienza e accompagnamento dei vaccinandi.

Gli infaticabili Alpini, i dipendenti comunali, le associazioni che hanno adottato i turni, la Polisportiva Besanese, l'assessore Barbara Fusco per la quotidiana, professionale e umana attività di coordinamento.

Un esercito di 452 volontari

Il grazie più sentito è andato infine allo "straordinario e impressionante esercito di 452 volontari". Simbolo di una comunità, quella besanese, che si è assunta una grande responsabilità non solo verso i cittadini di Besana in Brianza, ma verso "chiunque sia arrivato alle nostre porte per far fronte, con il gesto più concreto, a questo male (Il Covid-19, ndr) che ci ha strappato troppi cari", ha aggiunto Pozzoli.

I besanesi, ha concluso il sindaco, sono "una comunità straordinaria" che, tra diversi anni, racconterà quanto accaduto con dolore ed insieme con la fierezza con la quale ha risposto "presente alla sfida più grande del nostro tempo".

I numeri del centro vaccinale

In questi cinque mesi di attività, nel centro vaccinale di Besana in Brianza sono state somministrate 110 mila dosi di vaccino a circa 60 mila persone, con picchi giornalieri di mille e 500 dosi giornaliere.

Necrologie