Attualità
La svolta

Dopo trent'anni finalmente addio alle sterpaglie sul terreno di Mirabello

Al via i lavori per disboscare e ripulire l'area di Lentate da tempo al centro delle polemiche.

Dopo trent'anni finalmente addio alle sterpaglie sul terreno di Mirabello
Attualità Seregnese, 29 Ottobre 2021 ore 17:53

Dopo trent'anni finalmente è arrivata la svolta sull'area all'ingresso della Cascina Mirabello di Lentate: hanno preso il via oggi, venerdì 29 ottobre 2021, i lavori per eliminare le sterpaglie e ripulire il terreno da tempo al centro delle polemiche. Un intervento molto atteso dai residenti, alle prese con "questo covo di topi e serpi".

Una svolta per l'area verde di Cascina Mirabello

Sarà finalmente riportato il decoro sull'area di circa 600 metri quadrati all’ingresso del complesso Cascina Mirabello, in via Manzoni. Un terreno diventato una vera e propria foresta, pieno di sterpaglie e di animali di vario genere, come più volte hanno fatto presente i residenti del condominio, che da anni segnalano la necessità di un intervento di pulizia. Una questione annosa, quella dell’area che si trova di fianco al parcheggio all’ingresso del complesso residenziale. Di proprietà dell’immobiliare che si occupò di ristrutturare la Cascina trasformandola nel bel complesso condominiale attuale, versa nel degrado da quando l’attività è fallita. Al centro di un contenzioso tra l’Amministrazione comunale e l’immobiliare almeno dalla fine degli anni ‘80, in oltre trent’anni non si è ancora arrivati a un intervento risolutivo. Fino a oggi.

5 foto Sfoglia la gallery

L'incontro coi residenti, poi la decisione del sindaco

All'incirca un mese fa il sindaco Laura Ferrari, insieme agli assessori e al comandante della Polizia Locale, Mauro Colombo, si era incontrata coi residenti per cercare di trovare una soluzione. "La società avrebbe dovuto cedere l’area al Comune 25 anni fa, invece non è stato fatto. In questi anni più volte le è stato intimato di sistemare, l’ultima ordinanza risale ad aprile 2020", aveva sottolineato il sindaco, per poi emettere l'ennesima ordinanza, con cui intimava alla proprietà di riportare il decoro sistemando l'area. "Martedì è scaduto il termine entro il quale avrebbe dovuto sistemare, così abbiamo deciso di intervenire - aggiunge Ferrari - La società è stata sanzionata con una multa da 102 euro e intanto abbiamo dato incarico alla ditta Minetti, che già si occupa del verde sul territorio comunale, di dare il via all'operazione di pulizia". Il prossimo step sarà quello di acquisire l'area e, successivamente, "stipulare un’eventuale convenzione, in modo che chi vuole occuparsi della manutenzione può provvedere".

Il residente Giulio Lastrica: "Intitoliamo il terreno ai Maestri del lavoro"

Sul posto a seguire l'intervento di disboscamento, oltre al sindaco e al comandante Colombo, c'era Giulio Lastrica, che dal '92 risiede a Cascina Mirabello e non riesce a credere ai suoi occhi: "Da quando sono qui ho sempre visto la boscaglia, ora finalmente si è arrivati a una soluzione". Proprio Lastrica, Maestro del lavoro, è stato uno dei residenti che più si è mosso, con le Amministrazioni che si sono succedute, affinché si arrivasse a un risultato concreto: "Ho mandato diversi esposti al Comune, spiegando che se il privato non interviene quando ci sono di mezzo l'igiene e la salute dei cittadini il Comune deve prendere provvedimenti". Finalmente la soluzione è arrivata. E ora avanza una proposta: "Quando il terreno sarà di proprietà del Comune potremmo intitolarlo ai Maestri del lavoro".

Necrologie