Attualità
Accanto alle persone e agli animali

Emergenza Ucraina: Enpa invia due furgoni carichi di cibo per aiutare cani e gatti

I convogli sono partiti ieri, sabato, dalla struttura di via San Damiano, a Monza

Emergenza Ucraina: Enpa invia due furgoni carichi di cibo per aiutare cani e gatti
Attualità Monza, 20 Marzo 2022 ore 08:03

Emergenza Ucraina: Enpa invia due furgoni carichi di cibo per aiutare cani e gatti. I convogli sono partiti ieri, sabato 19 marzo 2022, dalla struttura di via San Damiano, a Monza e sono diretti al punto di raccolta di Verona, da dove poi partiranno  alla volta del confine.

Il materiale partito da Monza

Il materiale è stato raccolto dalle sezioni Enpa di Monza e Brianza, Voghera e Merate e dalle associazioni Ti Affido Fido Aps di Gorgonzola e Nidia Odv di Novate Milanese. Grazie alla generosità di quanti hanno voluto dare il proprio sostegno al martoriato popolo ucraino, i due furgoni hanno portato a Verona 902 chili di cibo secco per cani e 410 chili per gatti, 47 chili di cibo umido per cani e 72 chili per gatti, oltre a 8 chili di materiale sanitario, 17 trasportini e un centinaio tra guinzagli e collari.

L'aiuto di Enpa: tonnellate di cibo per gli animali

L'Enpa ha già inviato diverse tonnellate di aiuti per gli animali da compagnia in Polonia, Ungheria e nelle zone di confine con l’Ucraina della Romania. L’ultima consegna è di questa ieri, sabato, nel rifugio Saved by the Vet di Solca, in Romania settentrionale, dove sono stati scaricati i tre bancali inviati dalla Sezione Enpa di Arzignano (VI).

Nei giorni scorsi sono arrivati a destinazione gli aiuti inviati di altre sezioni, tra cui Savona, Monza d Brianza, Treviso e Parma. Si tratta di aiuti che i volontari hanno raccolto a livello locale e che sono stati poi affidati a persone ucraine che potevano rientrare nel loro paese.

Sarà il primo di diversi invii

Domani, lunedì 21 marzo, partirà da Verona il primo invio completamente gestito da Enpa che comprenderà gli aiuti raccolti da tutte le altre sezioni e inviati all’hub logistico di Verona. Sarà il primo di diversi invii: i beni andranno a Tulcea, nel sud della Romania, in un deposito Enpa a ridosso del confine con Ucraina.

Ecco come avverrà la distribuzione

Al deposito di Tulcea potranno arrivare a rifornirsi i volontari ucraini della zona sud-occidentale del Paese, fino a Odessa. "Secondo un protocollo già definito da Enpa con le associazioni locali, i volontari ucraini saranno accompagnati fino alla frontiera con la Romania da militari armati e poi scortati nella distribuzione degli aiuti nelle aree direttamente interessante dai combattimenti. La distribuzione avverrà insomma in sicurezza, se di “sicurezza” si può parlare in uno scenario apocalittico come quello ucraino", hanno fatto sapere dall'Ente nazionale protezione animali.

aiuti Ucraina-enpa MB furgone-fb-52
Foto 1 di 3
aiuti Ucraina-enpa MB-1024
Foto 2 di 3
aiuti Ucraina-materiale pronto-fb-51
Foto 3 di 3

 

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter
Necrologie