Attualità
Comprensivo D'Acquisto

Esplosione del colore alla Ada Negri di Muggiò: mostrati lavori e murales

Il plesso di via Cervi ha aperto le sue porte per mostrare i murales e gli spazi interni rinnovati anche con l'aiuto dei genitori

Esplosione del colore alla Ada Negri di Muggiò: mostrati lavori e murales
Attualità Monza, 19 Novembre 2021 ore 20:39

Un esplosione di colore ha avvolto genitori e famiglie in visita, mercoledì e giovedì, alla primaria Ada Negri del comprensivo Salvo D'Acquisto guidato dal dirigente scolastico Alessandra Schiatti. 

La scuola ha aperto le sue porte per inaugurare i murales sulle pareti esterne della scuola che richiamano le 4 stagioni e i versi della poetessa Ada Negri a cui il plesso è intitolato ma anche i lavori eseguiti internamente con l'aiuto dei genitori e degli alunni e dei docenti, iniziati nel 2019 e portati a termine adesso.

A presentare i lavori c'era la Laura Gamberini, docente della primaria che si è occupata dei lavori.

 

Alla presentazione hanno partecipato anche l'assessore alle Politiche educative Anna Franzoni e la responsabile dell'area Stefania Riperi.

Un gioioso e «colorato» benvenuto

A presentare i lavori ai genitori in visita alla scuola è stata Laura Gamberini, che da 25 anni insegna alla primaria Negri e che tanto si è impegnata e spesa per dare un look  alla scuola nuovo attraverso la sua grande creatività e amore per l'ambiente scolastico.

A darle l'input è stata proprio la preside Schiatti che aveva espresso la volontà di attuare un progetto di miglioramento dell'ambiente scolastico.  Così la maestra Gamberini ha preso la palla al balzo.

 

«Io lavoro in questa scuola da 25 anni e ormai la vivo come una seconda casa. Sono una persona creativa e, come è mia abitudine, mi viene spontaneo guardare gli spazi, le pareti o gli oggetti apparentemente inutili o insignificanti con gli occhi della fantasia e di trasformarli per renderli più belli dandogli una nuova vitalità» ha detto Laura Gamberini.

La collaborazione di genitori e alunni

Così è iniziata la preziosa collaborazione di genitori e alunni alle attività di restyling della scuola.

«I progetti messi in atto sono stati sostenuti dal punto di vista dei finanziamenti sia dalle risorse della scuola stessa, sia in larga misura dal Comitato Genitori, che ha anche collaborato attivamente alla raccolta dei fondi attraverso la realizzazione dei manufatti necessari all’allestimento del mercatino di Natale 2019» ha spiegato la docente.

Il ricavato ha permesso agli alunni di sostenere le spese per il laboratorio di ceramica. Grazie ad alcuni papà è stata tinteggiata l’aula di psicomotricità, cucina e l’aula video della scuola media.

Così è stata rinnovata l'aula di pittura grazie al progetto «Bricolage del cuore» proposto da Leroy Merlin: il personale ha offerto il materiale  e la loro opera per imbiancare in base alle esigenze della scuola.

5 foto Sfoglia la gallery

In più il colosso del fai da te ha organizzato l'iniziativa «Lessons for good» con una giornata di coinvolgimento dei genitori per l'imbiancatura dell'aula di informatica e l'aula di arte nella secondaria.

E poi? Ancora colore all'ingresso, sulle scale

All'ingresso è stata collocata una speciale scaffalatura in legno per contenere  i quaderni dei bambini assenti e alla parete è stato allestito un calendario perenne che gli alunni aggiornano giorno dopo giorno, stagione dopo stagione.

2 foto Sfoglia la gallery

E mentre si salgono le scale si dà una ripassata alle tabelline e si imparano i numeri in inglese e a fare le frazioni.

4 foto Sfoglia la gallery

e ancora... i goniometri all'entrata delle aule,  e le colonne dell'auditorium trasformate in matite, e le regole di comportamento nella mensa e un comodo e soffice «angolo lettura» da godersi senza scarpe nei momenti di pausa

3 foto Sfoglia la gallery

I murales dedicati alla poesia di Ada Negri

Il progetto è partito nel 2019 e ha coinvolto tutti gli alunni del plesso.  Come ha spiegato Laura Gamberini, il fondo del muro è stato preparato, poi è stato creato lo sfondo per realizzare il paesaggio con gli alberi nella trasformazione delle 4 stagioni con le foglie realizzate in ceramica dagli alunni nel laboratorio e applicate sugli alberi.

«Il soggetto scelto non è casuale, ma è legato al nome della nostra scuola “Ada Negri”. L’ispirazione e la scelta è venuta dalla lettura di alcune sue poesie, dalle quali sono stati tratti i quattro versi che vedete riportati sui muri e che richiamano le quattro stagioni -  ha spiegato Laura Gamberini - Il laboratorio è stato programmato attraverso l’intervento di esperti che hanno proposto la realizzazione di vere e proprie ceramiche, attraverso una prima cottura della terracotta ed una seconda cottura dello smalto presso la Fornace Fusari».

All'inaugurazione i ragazzi di prima media che hanno visto sbocciare alle elementari questi lavori hanno letto i versi di Ada Negri dedicati alle stagioni suonando anche il violino.  Prima di entrare nella scuola i genitori hanno visto il video di com'era prima la scuola e di come è bella e colorata adesso.

«Io mi sono divertita molto nell’attuare questo progetto, ma credo che sia piaciuto molto anche a tutti bambini che ho coinvolto, in quanto tutti hanno espresso a parole o con il loro comportamento la voglia di rinunciare ad una parte del loro intervallo per venire a lavorare all’aperto con me - ha commentato Laura Gamberini - I commenti più piacevoli sono venuti dai bambini più piccoli che esprimevano la gioia di essere autorizzati a fare qualcosa da loro percepito come trasgressivo».

La maestra Gamberini ha ringraziato così la preside per averle dato carta bianca, i genitori, le colleghe, l'amica Clara Citterio e i collaboratori scolastici FrancescoSaverio.

Necrologie