Alla vigilia del Gp

F1: la Parabolica intitolata all'indimenticabile Alboreto

La celebre curva dell'Autodromo di Monza da oggi porta il nome del grande pilota

F1: la Parabolica intitolata all'indimenticabile Alboreto
Attualità Monza, 11 Settembre 2021 ore 14:45

F1: la Parabolica intitolata all'indimenticabile Michele Alboreto. La celebre curva dell'Autodromo di Monza da oggi, sabato 11 settembre 2021, porta il nome del grande pilota (ex Ferrari) scomparso nel 2001 in un tragico incidente sul Lausitzring, in Germania.

F1: la Parabolica intitolata all'indimenticabile Alboreto

La cerimonia di intitolazione si è tenuta questa mattina alla presenza della moglie di Michele Alboreto, Nadia e della figlia Noemi. “Una grande emozione. E, allo stesso tempo, una grande soddisfazione - ha fatto sapere Geronimo La  Russa, presidente dell’Autombile Club Milano - Dieci anni fa l’Automobile Club Milano aveva onorato la memoria di Alboreto intitolando la Sala del proprio Consiglio Direttivo, nel Palazzo di corso Venezia, con il suo nome. Oggi il percorso si conclude con questo altissimo gesto che, ne sono convinto, sarà davvero gradito e apprezzato da tutti gli appassionati di motori”.

Una vita a tutta velocità

Michele Alboreto è stato uno dei più grandi piloti italiani degli ultimi decenni. Nato il 23 dicembre 1956, iniziò la sua carriera sportiva nel 1976, proprio nel campionato Formula Monza. Negli anni Ottanta debuttò in Formula 1 e - dopo un’esperienza in Tyrrell - passò alla Ferrari, con la quale divenne vicecampione del mondo nel 1985. Nella sua carriera vinse cinque Gran Premi di F1. Morì il 25 aprile 2001, a soli 44 anni, a seguito di un incidente nell’Autodromo di Lausitz, durante alcuni test di preparazione proprio per la classica di durata. Alboreto era stato nominato vicepresidente della Csai e oggi la scuola federale Aci Sport porta il suo nome.

La curva, che precede il rettilineo del traguardo dell’Autodromo Nazionale del Parco di Monza, è una delle più iconiche del motorsport e ha contribuito a rendere il circuito uno dei più veloci nel mondo.

 

Necrologie