Menu
Cerca

Fine del Ramadan, a Desio fedeli musulmani in preghiera

Questa mattina i fedeli si sono riuniti nel giardino della casa dei padri saveriani. Hanno pregato alle 8 e 9, in due turni contingentati, con 350 persone alla volta.

Fine del Ramadan, a Desio fedeli musulmani in preghiera
Attualità Desiano, 13 Maggio 2021 ore 12:39

Fine del Ramadan, a Desio fedeli musulmani in preghiera. Questa mattina i fedeli si sono riuniti nel giardino della casa dei padri saveriani. hanno pregato alle 8 e 9, in due turni contingentati, con 350 fedeli a volta.

Fine del Ramadan, a Desio fedeli musulmani in preghiera

"Eid Mubarak" è l'augurio di buona festa che è risuonato questa mattina, giovedì 13 maggio, nelle preghiere dei fedeli musulmani che si sono riuniti all'aperto nel giardino della casa dei padri saveriani desiani. Questa espressione è un augurio usato per le festività dell'Eid al-Adha e l'Eid ul-Fitr. Quest'ultima è la seconda festa religiosa più importante per i musulmani, che si celebra alla fine del lungo periodo di digiuno, che viene celebrata alla fine del mese lunare di ramaḍān, quest'anno appunto giovedì 13 maggio.

"Ringraziamo davvero tanto i saveriani che ci hanno ospitato - ha detto Ashraf Mohammed Koakhar, rappresentante della comunità pakistana musulmana desiana - Abbiamo cercato di seguire tutte le norme e la comunità è stata davvero attenta: non ci hanno deluso. Siamo stati fortunati poi che non ha piovuto, avere la possibilità di stare all'aperto ci ha permesso di festeggiare comunque. Questo è stato il mese delle preghiere, purificazione e solidarietà, anche se è stato duro non trovarci tutti insieme nel periodo del ramadan. Ogni sera nei tempo belli (pre Covid, ndr) c'erano circa un'ottantina di persone a rompere il digiuno al calare della sera. Però in ogni caso è stato bello rivedersi anche così".

Norme di sicurezza

Le preghiere si sono svolte alle 8 e 9, in due turni contingentati, con 350 fedeli a volta. In totale circa 700 persone che si sono disposte con i loro tappeti da preghiera su file verticali, distanziati un metro l'uno dall'altro, sopra un telo isolante dal terreno umido dai giorni di pioggia passati. L'imam ha parlato prima di ogni momento di preghiera, benedicendo la fine del digiuno.

3 foto Sfoglia la gallery
Necrologie