Attualità
Monza, chiesa e musica

Frate Celestino canta le bellezze di Monza

Il "The Voice" del santuario di via Montecassino è uscito online con un nuovo video musicale

Frate Celestino canta le bellezze di Monza
Attualità Monza, 23 Aprile 2022 ore 10:36

Frate Celestino, l'artista del convento di Santa Maria delle Grazie, è uscito online su You Tube con un nuovo video musicale girato in Villa Reale

Frate Celestino, musica alla Reggia

La voce è sempre quella, calda e rassicurante, nella quale sono ormai abituati a perdersi in un vortice di emozioni che scalda il cuore tanto i fedeli del convento quanto i centinaia di followers che lo seguono sui social. Lo scenario, invece, quello magniloquente della Villa Reale, ove con il consueto entusiasmo si è divertito a girare le scene del suo ultimo video musicale. Con l’intento di omaggiare le bellezze della città che l’ha accolto e della quale dice di essere innamorato.

E’ uscito domenica su You Tube, regalo graditissimo nel giorno della Pasqua, "Meraviglioso è", il nuovo singolo di frate Celestino Pagani, l’ormai iconico «The voice» del convento di Santa Maria delle Grazie divenuto celebre per la sua passione per il canto. Dopo aver riproposto lo scorso anno un brano di miss Ciccone (la popstar Madonna) dedicandolo ai medici e agli infermieri del San Gerardo, e ancora a novembre la ballata sacra «Mi perdo nel tuo amore», il frate è infatti tornato in sala d’incisione (accompagnato dai bimbi del Coro dell’Antoniano di Bologna) per reinterpetare un brano dello Zecchino d’Oro del 2018 nel quale si esaltano bellezza e armonia del creato. E con il quale a venire sottolineato è in primis lo splendore della Reggia monzese e del Parco, dove il videoclip a novembre è stato girato.

In Villa Reale la voce del frate

Qui, fra gli incanti architettonici del salone e dello scalone d’onore, le delicate vedute dei giardini arciducali e le lussureggianti fronde del polmone verde cittadino, il frate artista ha duettato con Davide Sottile, direttore del coro di Pavia, diretto dal regista Andrea Sala e alla presenza del Giornale di Monza.

Il risultato è una clip che sottolinea l’innegabile talento del religioso, che ha pure ricevuto l’invito a esibirsi qualche tempo fa in una nota trasmissione su TV 2000, e che un montaggio ad hoc rende una chicca tanto piacevole da vedere quanto toccante da udire per il significato che porta con sé.

5 foto Sfoglia la gallery

"Ringraziamo Dio per la bellezza intorno a noi"

"Le parole della canzone richiamano colori, sapori e suggestioni della natura e del mondo e ci invitano a riflettere sull’importanza e sulla bellezza di tutto ciò che ci circonda - ha detto a proposito fra’ Celestino - Il sole, un tramonto, un arcobaleno, il mare le stelle ma pure, per esempio, gli abbracci che caratterizzano la quotidianità nelle nostre famiglie, sono come un’opera d’arte che spesso ci scordiamo però di apprezzare. E che invece è l’espressione stessa della vicinanza di Dio. Il quale ci ha messo in mano i suoi pastelli per disegnare il mondo e farne un luogo ove far fiorire l’amicizia. Dobbiamo dunque essere grati per il grande spettacolo della vita perché ci porta gioia e sorrisi che provengono appunto dall’amore che Dio ci ha tramesso e che, come in un gioco di rimandi, noi dovremmo a nostra volta trasmettere agli altri. Per fare più belle tutte le cose".

Frate Celestino, bello e talentuoso

Un brano, dunque, che vuol essere un inno all’ingegno che il Signore ha posto nell’uomo, esemplificato appunto nella scelta di utilizzare la Reggia monzese come set. «E’ uno dei luoghi più belli di Monza, città che mi ha accolto e che amo, e che ci mostra quanto gli uomini possano fare cose grandi e degne di ammirazione». Appena uscito il video ha già fatto esultare parecchi. «Il mio cantante preferito mi ha regalato i colori del Cielo, rubandoli al Creatore per farci sognare. Gli angeli cantano con te», il poetico commento di una fan. Bella la Reggia, bello (con il dovuto rispetto per un servo del Signore, il carico di apprezzamenti verso il frate da parte dei followers conta anche richiami alla sua avvenenza) e capace il frate, il risultato non poteva che essere straordinario.

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter
Necrologie