Attualità
Cesano Maderno

Fuggita dalla guerra in Ucraina Alona ha dato alla luce la piccola Kira

La giovane mamma è una dei profughi ospitati in città grazie alla rete dell'accoglienza.

Fuggita dalla guerra in Ucraina Alona ha dato alla luce la piccola Kira
Attualità Seregnese, 03 Giugno 2022 ore 13:01

Si chiama Kira, ed è venuta al mondo per ricordare a tutti che la vita è più forte della morte, la bambina nata domenica 22 maggio all'ospedale San Gerardo di Monza da mamma Alona, 26 anni, arrivata a Cesano Maderno dopo essere fuggita dalla guerra in Ucraina.

Fuggita dalla guerra in Ucraina Alona ha dato alla luce Kira

Già mamma di Arina, 5 anni, Alona è scappata dalla guerra con mamma Marina “quando dove abitiamo sono iniziati i bombardamenti”. Una fuga lunga una settimana, prima in treno e poi su un furgone, quella della giovane mamma, già al sesto mese di gravidanza, per mettere in salvo dalle bombe e dalla guerra se stessa e le sue due bimbe. "Ora spero solo che la guerra in Ucraina finisca e che possiamo tornare tutte a casa - dice la neomamma - Mio marito mi manca".

L'appoggio dell'associazione Amor vitae

Quando è partita dall'Ucraina travolta dalla guerra, lo scorso marzo, in una mano la piccola Arina, nell'altra un sacchetto con i documenti e lo stetto necessario, Alona sapeva solo che avrebbe raggiunto Cesano tramite l'associazione Amor Vitae fondata in città dopo lo scoppio del conflitto armato da un manipolo di donne ucraine dal cuore grande. “E' stata una fuga precipitosa, tanto che non è riuscita nemmeno a portare via il giubbino per la piccola in arrivo che lei e il marito Vitali, 31 anni, avevano comprato con grandi sacrifici” racconta la connazione Alina Martyniuk, 36 anni, che di Amor Vitae è la co-fondatrice.

L'ospitalità nell'alloggio della Comunità pastorale

Kira, uno scriciolo di 2,3 chili per 43 centimetri, è nata con un parto programmato e nei giorni scorsi è arrivata nella casa che due mesi ospita la sua mamma, la nonna e la sorellina. E' a Molinello di Cesano Maderno, nell'ex alloggio delle suore sopra la scuola dell'infanzia San Pio X, messo a disposizione dalla Comunità pastorale Pentecoste con la collaborazione della San Vincenzo. E' stata la piccola Arina a scegliere il nome della sorellina.

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter
Necrologie