Attualità
Il caso

Giostrai accusati di abusivismo chiedono aiuto al presidente Mattarella

Giostrai accusati di abusivismo chiedono aiuto al presidente Mattarella.

Giostrai accusati di abusivismo chiedono aiuto al presidente Mattarella
Attualità Brugherio, 26 Settembre 2021 ore 12:18

Giostrai accusati di abusivismo chiedono aiuto al presidente Sergio Mattarella. La vicenda ruota attorno a un terreno di Brugherio a destinazione agricola, ma usato come dimora con tanto di allacciamenti a luce, gas e acqua.

I giostrai e il ricorso straordinario a Mattarella

La decisione della proprietà (privata) dell'area in questione e dell'avvocato che la segue è stata di presentare un ricorso straordinario al presidente della Repubblica Sergio Mattarella, affinché si arrivi all'annullamento dell'ordinanza del Comune di Brugherio con la quale è stato imposto lo smantellamento di tutte le opere ritenute dall'Amministrazione non autorizzate. In primis la presenza di alcune carovane mobili, agganciate a un basamento di cemento e che presentano i collegamenti alle utenze, acqua compresa.

Il terreno di via Casecca finisce al Quirinale

Il terreno in questione si trova in via Casecca, a ridosso dell'autostrada A4. Chi vi abita all'interno sostiene di averlo utilizzato come luogo di dimora stabile solo per colpa dell'emergenza sanitaria. Di diverso avviso il Comune, che si è costituito in giudizio e che come prova ha portato anche le immagini di Google Earth, che testimoniano la trasformazione progressiva nel tempo del terreno da agricolo ad "abitativo".

Necrologie