Attualità
Monza

Giuramento di Ippocrate per 239 nuovi medici freschi di laurea

Ieri mattina, sabato 19 novembre, al teatro Manzoni di Monza si è svolto il giuramento d’Ippocrate dei nuovi dottori. Riconoscimento dall’Omceo Mb anche ai venti camici bianchi con 50 anni di servizio

Giuramento di Ippocrate per 239 nuovi medici freschi di laurea
Attualità Brianza, 20 Novembre 2022 ore 09:46

La Brianza rende onore ai medici. Ieri, sabato 19 novembre, al teatro Manzoni di Monza, l’Ordine dei Medici Chirurghi e degli Odontoiatri della Provincia di Monza e della Brianza, dopo l’interruzione causata dal Covid, ha ripreso la felice consuetudine di onorare la carriera dei colleghi che hanno conseguito la laurea 50 anni fa e nel contempo ha festeggiato i nuovi medici che hanno prestato il Giuramento di Ippocrate.

Una manifestazione durante la quale è avvenuto un simbolico passaggio di testimone fra i 22 medici che si sono laureati nel 1972 e i 239 laureati degli ultimi tre anni che ora, con il miglioramento della situazione pandemica, potranno proclamare pubblicamente il Giuramento di Ippocrate.

"Che emozione riprendere questa consuetudine dopo la pandemia"

Carico di emozione il presidente dell’Omceo Mb Carlo Maria Teruzzi ha affermato che è stato per lui molto emozionante poter riprendere una consuetudine così importante per l’Ordine di cui fa parte, dopo i tre anni di stop dovuti alla pandemia.

"Questa è una manifestazione dal forte valore simbolico durante la quale i professionisti delle generazioni precedenti e i giovani che si affacciano per la prima volta alla professione si possono confrontare sul senso di una attività caratterizzata da un senso di amore per l’uomo – ha aggiunto - Oggi consegniamo alla comunità nuovi medici e nuovi odontoiatri, e per la professione è occasione per richiamare chi ha l’onere delle decisioni al rispetto del mandato che la collettività ha loro affidato, l’impegno ad agire per garantire a tutti cure adeguate ed accessibili, indipendentemente dallo stato sociale e dalle condizioni economiche".

Tante le autorità presenti

La giornata ha visto la partecipazione di alcuni vertici delle Istituzioni del Territorio come l’Assessore Welfare del Comune di Monza,  Egidio RivaMaria Carla Gilardi, professore ordinario e presidente Consiglio coordinamento didattico del Corso di laurea magistrale in Medicina e Chirurgia Università Milano Bicocca e Marco Giovanni Baldoni, professore ordinario e presidente consiglio coordinamento didattico del Corso di Laurea in Igiene Dentale e di Laurea Magistrale in Odontoiatria e Protesi Dentaria Università Milano Bicocca.
Presenti anche il Viceprefetto di Monza Maria Laura Liberatore, il Direttore Generale della ASST di Monza Silvano Casazza, il Direttore Sanitario della ASST Brianza Giovanni Monza, il comandante provinciale della Guardia di Finanza di Monza Colonnello Maurizio Querqui, Fiorenzo Torretta dell’Unità Territoriale “Primo” del Corpo Militare dell’Ordine di Malta, Luigi Riva della Cisom, Corpo Italiano di Soccorso Ordine di Malta, Dario Funaro Presidente Comitato Locale di Monza Croce Rossa Italiana.

Proiettato anche un video dedicato all'Italia

Egidio Riva ha sottolineato l’importanza della celebrazione di questi riti. E finalmente, dopo un’introduzione musicale affidata alla cantante e arpista Caterina Sangineto, accompagnata da Davide Bonacina e Jacopo Ventura, e alla proiezione di un video dedicato all’Italia, durante il quale tutti i presenti si sono alzati in piedi in un silenzio toccante, è stata effettuata la cerimonia di premiazione dei 20 medici che hanno conseguito la laurea 50 anni fa, durante la quale non sono mancati momenti di commozione da parte dei premiati.

Il passaggio di testimone ai giovani medici

Ultimo, ma non per importanza, è intervenuto, prima di passare il testimone ai giovani medici, il dottor Massimo Roncalli, presidente della Commissione Odontoiatri dell’Omceo Mb, che ha illustrato ai presenti il progetto ministeriale di formazione "Biologia con curvatura biomedica" a cui hanno partecipato gli studenti del liceo "Frisi" e "Hensemberger" di Monza e dello scientifico "Banfi" di Vimercate.

Infine, accompagnati dalle note dei tre musicisti, si è tenuto il momento più toccante e atteso della giornata, il giuramento di Ippocrate da parte dei laureati, letto da due dei neo dottori presenti in sala, Diletta Terruzzi e Marco Bonacina.

 

 

 

 

Seguici sui nostri canali
Necrologie