Attualità
Briosco

Gli Alpini di Capriano lanciano una petizione per non perdere la baita

La raccolta firme è nata in vista della riassegnazione dell’area di via Monte Ortigara

Gli Alpini di Capriano lanciano una petizione per non perdere la baita
Attualità Caratese, 07 Ottobre 2021 ore 11:18

«La baita degli Alpini agli Alpini». E’ l’obiettivo della petizione promossa dalle Penne nere di Capriano, frazione di Briosco.

Aperta la petizione

Al centro della petizione c’è la baita della frazione di Briosco: la convenzione trentennale con la quale l’8 novembre del 1989 l’Amministrazione comunale guidata da Domenico Flavio Ronzoni concedeva in comodato d’uso gratuito l’appezzamento comunale agli Alpini è scaduta nel 2019 e da allora è stata prorogata di anno in anno, nelle more di una nuova assegnazione.
Nel frattempo, i volontari guidati dal dottor Severo Corbetta non hanno smesso un attimo di lavorare, come d’abitudine, per risolvere gli annosi problemi legati all’accatastamento della struttura di via Monte Ortigara, da loro costruita e inaugurata nel 1992.

"La baita degli Alpini agli Alpini"

In attesa dell’insediamento del nuovo Esecutivo, gli Alpini  hanno messo le mani avanti, promuovendo la petizione «affinché l’Amministrazione comunale riassegni l’utilizzo e la gestione della baita al gruppo Alpini di Capriano che l’ha costruita e con dedizione mantenuta sino ad aggi».
La sottoscrizione è riservata ai brioschesi ed è possibile dal lunedì al sabato, dalle 14 alle 17, la domenica dalle 10,30 alle 12,30, in baita.

Necrologie