Attualità
Sulbiate

Gli "Amici di Sant'Ambrogio" festeggiano i loro santo patrono

Stamattina, 7 dicembre 2022, festa di Sant'Ambrogio, il sodalizio sulbiatese guidato da Carlo Santini ha partecipato alla messa celebrata nella chiesina dedicata al patrono di Milano

Gli "Amici di Sant'Ambrogio" festeggiano i loro santo patrono
Attualità Vimercatese, 07 Dicembre 2022 ore 14:03

Dopo due anni di stop forzato dovuto alla pandemia Gli "Amici di Sant'Ambrogio" ritornano a festeggiare in presenza  il loro santo patrono nell'antica chiesetta di Sulbiate, un vero gioiello di architettura intriso di storia.

Mattinata di festa per il sodalizio guidato da Carlo Santini (Fulvia Colzani, invece, ricopre il ruolo di vicepresidente) che ha partecipato alla messa concelebrata dal parroco don Stefano Strada e da don Beniamino Casiraghi.

Come tradizione non poteva mancare anche il rinfresco con tè caldo, torte e caldarroste per riscaldare la mattinata gelida.

Una chiesetta millenaria

Il sagrato della chiesetta faceva parte di un monastero di monache benedettine, mentre la costruzione della chiesa fu autorizzata da Papa Silvestro II nel 1000. Il monastero, successivamente, fu soppresso da Papa Alessandro VI nel 1492. All’interno del tempio sono ancora conservati affreschi che vanno dal Tredicesimo al Quindicesimo secolo. Intorno al 1400 il luogo venne abbandonato e le cura dell'edificio passó in diverse mani, fino al completo abbandono.
Nel 1600 il Cardinale di Milano Federico Borromeo ordinó di demolire la parte anteriore per utilizzare il materiale per la costruzione della chiesa parrocchiale di Sulbiate.
Finalmente, nel 1930, il parroco Don Pietro Mandelli acquistò la proprietà e inizió la ristrutturazione, terminata dall'associazione culturale Amici di Sant’Ambrogio pochi anni fa.

I lavori di riqualificazione

Recentemente, nel 2017, la chiesetta venne riqualificata e abbellita. I lavori di restauro hanno dato vita ad un nuovo sagrato con pavimentato in serizzo e marmo bianco Montorfano, al quale si accede anche attraverso una larga scala posizionata lateralmente alla chiesa. Inoltre l'illuminazione notturna conferisce all'edificio un fascino particolare.
E’ stato creato anche un percorso didattico attorno alla chiesa che, oltre a permettere la visione completa esterna del monumento, consente l'abbattimento delle barriere architettoniche. Attraversando il giardino sono inoltre presenti punti di osservazione dove alcuni pannelli, con testo in italiano e in inglese, illustrano le caratteristiche dell'edificio, grazie alla collaborazione dello storico Maurizio Leoni.

Le targhe storiche e... Il Giornale di Vimercate

Non poteva mancare, durante i festeggiamenti della mattina, un cenno al grosso impegno che il sodalizio  sta mettendo in campo negli ultimi mesi e che proseguirà per tutto il 2023 con la collaborazione del Giornale di Vimercate e di PrimaMonza.it, che daranno voce all'iniziativa.

Il progetto si chiama "Denominazione storica delle corti e dei caseggiati storici sulbiatesi" ed è portato avanti direttamente dall'infaticabile storico del gruppo: Maurizio Leoni. Si tratta di una ricerca minuziosa chiusasi nei mesi scorsi che ha permesso all’associazione di riportare alla luce gli antichi nomi degli immobili e delle corti cittadine con i quali i residenti identificavano i luoghi prima dell’arrivo della toponomastica e della numerazione civica. Il lavoro degli Amici di Sant’Ambrogio ha permesso così di ravvivare la memoria di una 30ina di corti e luoghi del paese dove, nel corso dei prossimi mesi, verranno affisse poi delle targhe commemorative in ceramica realizzate ad hoc riportanti il nome storico del luogo in dialetto brianzolo e la traduzione in lingua italiana.

Seguici sui nostri canali
Necrologie