Biassono

Gran galà dello sport da combattimento

Al Pala Rovagnati è andato in scena l'evento internazionale "Road to Colosseum".

Gran galà dello sport da combattimento
Attualità Caratese, 22 Giugno 2021 ore 14:20

Sabato pomeriggio a Biassono al Pala Rovagnati è andato in scena il gran galà dello sport da combattimento. Diversi fighters, tra cui quattro donne, si sono sfidati sul ring.

Sport da combattimento

L’evento «Road to Colosseum», organizzato da Mircea Cernat della Magnus Fighting Academy, in co-partnership con Alessio Martino della Brianza Fighting, era stato presentato giovedì scorso, durante la conferenza stampa in sala civica Carlo Cattaneo, dall’assessore allo Sport, Paola Gregato. "Parliamo di Thai Boxe, uno sport un po’ diverso dagli altri - ha spiegato l’assessore - Quello di sabato è stato un evento internazionale. Qualcuno pensa sia uno sport pericoloso e violento: in realtà è uno sport che fa crescere dal punto di vista sia fisico che educativo. Chi lo pratica diventa consapevole di quanto potrebbe far male e impara a controllare la propria forza. Personalmente amo tutti gli sport perché ritengo che tutti servano alla crescita ma mi piace farmi promotrice di sport nuovi. Ad esempio il rugby è rimasto un po’ il mio pallino, da quando mi sono insediata, ma purtroppo non abbiamo la struttura adeguata. Il mio desiderio è veder nascere un campione a Biassono".

Tra gli organizzatori un campione italiano

"Qui ho iniziato la prima esperienza come istruttore - ha ricordato Alessio Martino, che insegna a Monza, campione italiano e medaglia di bronzo agli Europei - Ringrazio l’Amministrazione comunale che ci ha dato visibilità, in questo difficile momento storico di chiusure causate dalla pandemia. Quello che pratichiamo è uno sport altamente educativo e formativo: i corsi partono dai 4 anni in su. Ci occupiamo anche di progetti anti-bullismo nelle scuole e speriamo di farlo anche a Biassono". "Road to Colosseum è un grandissimo circuito che racchiude atleti di fama internazionale - ha aggiunto Mircea Cernat, promotore dell'evento - Abbiamo pensato di partire da Biassono per arrivare fino a Roma".

9 foto Sfoglia la gallery
Necrologie