Attualità
Sport e Prevenzione

"Guantoni in rosa" a Usmate Velate: campioni sul ring contro la violenza sulle donne

Giornata di formazione dedicata all'autodifesa femminile con l'associazione "Arte Nobile" e gli atleti Luciano Lombardi e Alessio Martino

"Guantoni in rosa" a Usmate Velate: campioni sul ring contro la violenza sulle donne
Attualità Vimercatese, 19 Dicembre 2021 ore 08:59

Prevenzione e formazione salgono sul ring. Grande successo per la prima edizione usmatese di "Guantoni in rosa", iniziativa di autodifesa femminile a sostegno della giornata contro la violenza sulle donne.

"Guantoni in rosa" a Usmate Velate: campioni sul ring contro la violenza sulle donne

A fare gli onori di casa, sabato mattina nella palestra delle scuole medie di Usmate Velate, sono stati due campionissimi di pugilato e muay thai come Luciano Lombardi e Alessio Martino, da sempre impegnati non solo nell’attività agonistica, ma anche in attività di carattere sociale.

«Il corso che abbiamo proposto qualche settimana fa a Monza e oggi qui a Usmate ricoprono una fondamentale valenza a livello di prevenzione e di attenzione verso un fenomeno, quello della violenza sulle donne, purtroppo ancora molto attuale - le parole dei due atleti - Da questo punto di vista la formazione sportiva è sicuramente un passo importante. Non è però solamente una questione di allenamento fisico, ma anche di attitudine a osservare determinati comportamenti in grado di sventare eventuali situazioni di pericolo. Quella di oggi è una prima lezione dimostrativa, ma l’intenzione è quella di portare avanti questo progetto già dal prossimo gennaio con un vero e proprio percorso formativo di più ampio respiro dedicato alle donne e non solo. Grazie al Comune per questa opportunità e al maestro Giovanni Inzis per la sua straordinaria presenza».

Punto di riferimento per lo sport e il sociale

Come detto, infatti, la palestra della «Arte Nobile» è un importante punto di riferimento per il panorama sportivo e sociale del territorio: qui non ci sono barriere e l’inclusione è importante quanto la disciplina, l’impegno e il rispetto vero il prossimo. Dentro e fuori dal ring.

«Il fatto che queste attività vengano svolte proprio accanto alla nostra scuola è un aspetto molto importante - spiegano il vicesindaco Pasquale De Sena e il consigliere delegato allo Sport Lucia Traversi - La possibilità di poter avvicinare a queste occasioni di formazione e prevenzione anche le ragazze più giovani rappresenta sicuramente un valore aggiunto al progetto proposto dall’associazione. Per questo a Luciano e Martino porgiamo il più sentito ringraziamento per l’attenzione rivolta a un tema che resta di fondamentale importanza e contro cui non possiamo abbassare la guardia».

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter
Necrologie