Attualità
La storia

I giovani dell'Omcc Concorezzo campioni di sportività

I calciatori biancorossi protagonisti di un grande gesto di sportività contro la prima in classifica.

I giovani dell'Omcc Concorezzo campioni di sportività
Attualità Vimercatese, 21 Novembre 2022 ore 10:41

Campioni in campo, ma soprattutto nella vita. Grande sportività dei Ragazzi 2009 dell'Omcc Concorezzo, protagonisti ieri, domenica 20 novembre 2022, di un grande gesto di fair play contro la prima in classifica. I calciatori biancorossi, infatti, hanno rifiutato un calcio di rigore a pochi minuti dal termine: "I miei ragazzi hanno avvisato l'arbitro che aveva sbagliato", ha spiegato con soddisfazione il mister Piero Volpi.

"Arbitro il rigore non c'è"

Protagonisti di un buon avvio di campionato, i Ragazzi 2009 dell'Omcc Concorezzo (squadra legata all'oratorio San Luigi) domenica avevano l'occasione di conquistare punti contro la prima della classe, il San Marco Cinisello. Sul terreno di casa i biancorossi hanno messo in seria difficoltà la capolista, rimanendo a contatto fino agli ultimi minuti.

"Eravamo sotto 3-2 ed eravamo proiettati in avanti alla ricerca del pareggio - racconta il mister concorezzese Piero Volpi - In una concitata azione il direttore di gara ci ha assegnato un calcio di rigore per un fallo di mano inesistente: era convinto che a toccare il pallone con una mano fosse stato un difensore ospite, mentre era stato il portiere. Ovviamente i nostri avversari si sono lamentati, spiegando come l'azione fosse del tutto regolare".

A quel punto ci hanno pensato i campioni di fair play dell'Omcc a spiegare all'arbitro come erano andate le cose.

"I miei giocatori sono andati dal direttore di gara e gli hanno spiegato che la palla era stata toccata dal portiere, quindi il rigore non era da fischiare - continua mister Volpi - Sono andati in tanti, a testimonianza di come fosse una scelta condivisa da tutta la squadra. Una scelta non facile da prendere, vista la situazione in cui si è verificata: non stavamo vincendo 3-0, ma avevamo la concreta possibilità di segnare il gol del pareggio a pochi minuti dalla fine e di imporre uno stop alla prima della classe. Proprio per questo il comportamento dei miei ragazzi assume ancora più valore".

"Sono molto orgoglioso dei miei ragazzi"

La decisione di "annullare" il rigore è stata accolta con grande orgoglio non solo da mister Volpi, ma anche dal folto pubblico presente in tribuna. Al termine della gara (finita poi 4-2 per il San Marco Cinisello), infatti, i sostenitori delle due squadre hanno tributato un lungo applauso all'Omcc, esaltando un gesto tutt'altro che scontato.

"Sono davvero orgoglioso (così come i miei collaboratori Leandro Iuliano, Pietro Diana e Pietro Cambuli) dei miei ragazzi, hanno fatto qualcosa di estremamente importante - continua il tecnico biancorosso - Nella nostra società sono queste le cose che contano di più: i risultati sono importanti, ma prima vengono l'atteggiamento e la sportività. L'Omcc è un sodalizio un po' "vecchio stampo", in cui cerchiamo di crescere prima degli uomini, poi dei calciatori. Per questo ho già avvisato tutti i ragazzi che nei prossimi giorni li porterò fuori a mangiare, se lo sono meritati. Ormai li alleno da tre anni e sono davvero soddisfatto del percorso che stiamo realizzando".

La soddisfazione della società biancorossa

Nel pomeriggio di domenica, anche i vertici dell'Omcc hanno voluto sottolineare il gesto dei Ragazzi 2009, complimentandosi attraverso un bel post pubblicato sulla pagina ufficiale della società.

"Partita dei 2009, contro la prima della classe che viaggia come un treno a punteggio pieno - si legge nel post - 3-2 per loro a pochi minuti dalla fine, l'arbitro fischia un rigore a nostro favore non proprio evidente, con proteste dalla panchina avversaria. Occasione unica per pareggiare! I nostri ragazzi vanno dall'arbitro a dire che il rigore non c'è. Rigore annullato. Il resto conta poco, conta poco anche il risultato finale. Oggi non avete vinto. Oggi avete stravinto ragazzi! 13 anni e avete dato a tutti noi una grande lezione di onestà e di cosa vuol dire avere i sani valori dello sport. Siamo orgogliosi di voi".

Sul Giornale di Vimercate in edicola da martedì il servizio completo sul bel gesto di sportività dei Ragazzi 2009 dell'Omcc Concorezzo.

Seguici sui nostri canali
Necrologie