A rischio un centinaio di posti

Icar, chiesto il fallimento. Lavoratori in sciopero

Questa mattina il presidio fuori dallo stabilimento di via Isonzo, a Monza

Icar, chiesto il fallimento. Lavoratori in sciopero
Attualità 28 Luglio 2021 ore 12:55

Icar, chiesto il fallimento. Lavoratori in sciopero. Il presidio, fuori dallo stabilimento di via Isonzo, a Monza, nella mattinata di oggi, mercoledì 28 luglio 2021.

Chiesto il fallimento per la Icar

Uno sciopero indetto dalle sigle sindacali Fim-Cisl Mb Lecco e Fiom Cgil Brianza, insieme alla Rsu aziendale e che arriva dopo la la comunicazione, arrivata la scorsa settimana dal liquidatore della società, della richiesta di fallimento in proprio presso il Tribunale di Milano.

Un centinaio di posti di lavoro a rischio. La maggior parte dei dipendenti della Icar, è impiegato nello stabilimento monzese, ma a rischio ci sono anche lavoratori dell'impianto di Villa D'Adda.

"Siamo in attesa che venga nominato il curatore fallimentare e che il tribunale verifichi le condizioni per l'esercizio provvisorio - hanno fatto sapere i sindacalisti - Vogliamo che la vicenda della Icar e dei suoi dipendenti diventi una priorità nell'agenda delle istituzioni. Non è possibile che si disperda il know how costruito in 70 anni di storia avendo ancora attività lavorative. Dobbiamo tutelare i rapporti di lavoro, le retribuzioni e il futuro di questa azienda".

Necrologie