Attualità
Vimercate

Il campanile perde i pezzi, l'appello del parroco

Un grosso sasso si è staccato dalla torre della chiesta di Santo Stefano finendo in piazza. Don Mirko: "Servono soldi per la riqualificazione".

Il campanile perde i pezzi, l'appello del parroco
Attualità Vimercatese, 06 Dicembre 2022 ore 17:14

Probabilmente anche la pioggia battente del fine settimana ci ha messo del suo contribuendo al distacco. Quel che è certo è che solo il caso ha voluto che quanto accaduto domenica scorsa, 4 dicembre, a Vimercate non abbia avuto conseguenze per le persone.
Nel pomeriggio  una pietra di alcuni chili si è staccata dal campanile della chiesa parrocchiale di Santo Stefano precipitando nell'omonima piazza.

Zona chiusa al passaggio

Fortunatamente in quel momento nessuno stava passando.  Poco dopo sul posto si sono portati gli agenti della Polizia locale, che hanno provveduto a delimitare l’area con un nastro per impedire il passaggio delle persone.

La pietra a terra, alla base del campanile, e l'area delimitata da un nastro steso dalla Polizia locale

Parroco preoccupato

Immediatamente allertato anche il responsabile della Comunità pastorale, don Mirko Bellora, che ha percorso i pochi metri che separano la casa canonica dalla chiesa per rendersi conto di persona di quanto accaduto.

"Mercoledì verrà una ditta con un’autoscala sufficientemente lunga per poter raggiungere la cima del campanile, a 40 metri di altezza - ha spiegato  il sacerdote - Dobbiamo capire cosa è successo e mettere il campanile in sicurezza anche perché in quel punto solitamente il venerdì ci sono le bancarelle del mercato. Inoltre, nel mese di dicembre sono previsti anche altri eventi natalizi".

L'appello del sacerdote a Comune e privati

Secondo il parroco, però, la storica torre campanaria avrebbe bisogno di una riqualificazione complessiva.

"Riqualificazione che richiede un impegno economico che non possiamo sostenere da soli - ha concluso don Mirko lanciando un appello - Servirebbe un aiuto del Comune e magari anche di qualche privato".

Seguici sui nostri canali
Necrologie