Attualità
Novità ecologica a Lissone

Il car sharing sbarca in città per una mobilità "green"

La prima auto condivisa è stata inaugurata questa mattina insieme a E-Vai. La colonnina posizionata grazie alla multiutility Aeb

Il car sharing sbarca in città per una mobilità "green"
Attualità Monza, 25 Febbraio 2022 ore 12:27

Il car sharing sbarca anche a Lissone. Lavoro di squadra tra Comune, E-Vai (Fnm e Regione Lombardia) e gruppo Aeb verso la mobilità sostenibile.

Car sharing a Lissone

Parte oggi a Lissone il servizio di car sharing E-VAI grazie alla collaborazione tra la società del Gruppo FNM e il Comune. Si tratta di un innovativo modello che prevede l’utilizzo condiviso di un veicolo elettrico di ultima generazione tra l’amministrazione comunale e la cittadinanza.

Il servizio è stato inaugurato e presentato oggi durante un evento a cui ha preso parte il sindaco Concetta Monguzzi insieme ai rappresentanti di E-Vai. Alla presentazione, oltre al nuovo mezzo, è stata anche inaugurata la nuova colonnina per la ricarica elettrica posizionata in piazza Martiri di Nassiriya nel parcheggio a lato del Palazzo del Comune.

Un'auto in condivisione

Un'automobile elettrica di ultima generazione è a disposizione per le attività lavorativa dei dipendenti degli uffici comunali e può essere anche noleggiata come servizio di car sharing 24 ore su 24.

I cittadini, dopo essersi registrati gratuitamente attraverso il sito www.e-vai.com o l’app mobile, possono richiedere l’auto prenotando tramite la stessa app, il sito web o il numero verde 800774455.

4 foto Sfoglia la gallery

Attraverso questi canali è possibile ottenere tutte le informazioni sulle tariffe e le modalità di utilizzo. Ritiro e riconsegna avverranno presso la postazione nel parcheggio di via Maggiolini, con colonnina di ricarica Reti Più.

ll nuovo E-Vai Point di Lissone si inserisce nel circuito regionale e permette quindi di utilizzare, oltre all’ auto presente sul territorio, i veicoli del servizio E-Vai Regional Electric che copre una rete di oltre 300 E-Vai Point situati in luoghi strategici (3 aeroporti, 42 stazioni ferroviarie, piazze, ospedali, università ecc.) di 97 comuni lombardi.

I vantaggi

Il modello di car sharing offre vantaggi sia per i Comuni che aderiscono che per la cittadinanza. L’Amministrazione comunale raggiunge l’obiettivo di razionalizzare il proprio parco auto, potendo contare, all’occorrenza, sull’utilizzo di vetture elettriche ad integrazione della propria flotta, abbattendo costi e impatto ambientale dei mezzi.

I cittadini invece possono usufruire del servizio di car sharing in territori normalmente non raggiunti da altri operatori del settore, con la comodità di disporre di un autoveicolo elettrico per le proprie esigenze di mobilità senza assumersi gli oneri della proprietà del mezzo.

Il valore simbolico di questo nuovo servizio è sintetizzato nei numeri, secondo i quali ogni giorno Lissone è attraversata da 60mila vetture. Il Comune dà il buon esempio, introduce una vettura ad impatto zero e favorisce l'idea di condividere lo stesso mezzo per spostamenti brevi. L’attivazione di questo servizio rappresenta l’inizio di un percorso che si estenderà progressivamente sul territorio. Una svolta green che si aggiunge alle numerose iniziative intraprese in questi anni volte a favorire la cultura dell'attenzione verso il mondo circostante anche nei piccoli gesti quotidiani.

Questo è stato il commento di Antonio Erba, assessore all'Ecologia e all'ambiente. Soddisfatta dell'iniziativa anche il sindaco Concetta Monguzzi: "L'attivazione del servizio di car sharing elettrico è un segnale dell'attenzione alla sostenibilità della mobilità che caratterizza trasversalmente svariate azioni volute dal nostro Comune. La nostra Amministrazione si dota di una auto che potrà essere fruita sia dal personale dipendente che da cittadini, associazioni e imprese, favorendo una economia circolare che porta un vantaggio economico, ambientale e operativo per tutti i soggetti coinvolti".

La ricarica grazie ad Aeb

Un'ulteriore spinta verso la mobilità sostenibile nella “città del Mobile”, grazie all’attivazione da parte della multiutility brianzola Aeb di una colonnina di ricarica doppia presa che alimenterà con energia 100% green le auto elettriche del territorio.

3 foto Sfoglia la gallery

Il servizio è attivo presso il parcheggio in piazza Martiri di Nassiriya limitrofo al centro storico e nelle immediate vicinanze di servizi pubblici e privati e delle attività commerciali. Una posizione strategica che consentirà di usufruire della ricarica elettrica in pieno centro storico, usufruendo anche di due stalli riservati e già identificati dal Comando di Polizia locale di Lissone.

Aeb è orgogliosa di essere al fianco del Comune di Lissone nel percorso verso una mobilità più sostenibile e rispettosa dell'ambiente - ha affermato Loredana Bracchitta, Presidente di Aeb - Un percorso che ci vede impegnati in tutto il territorio in cui operiamo, affinché i comuni possano avere le infrastrutture e le tecnologie necessarie per compiere la transizione energetica verso fonti di approvvigionamento sostenibili. Continueremo a lavorare insieme al Comune di Lissone per garantire ai cittadini la possibilità di fare scelte più ecologiche, a beneficio dell'ambiente e quindi di tutti noi.

L’installazione di una infrastruttura di ricarica, come quella prevista da Aeb, è un fattore abilitante verso la transizione green. Essa consente di non emettere in atmosfera ogni anno più di 8 tonnellate di Co2 derivanti da un equivalente trasporto di mezzi con motore a combustione; considerando che un albero in città assorbe ogni anno circa 15 chili di Co2, l’installazione di una colonnina equivale al “lavoro” di circa 600 alberi.

LEGGI L'EDIZIONE DIGITALE DEL GIORNALE DI MONZA

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter
Necrologie