Attualità
L'annuncio

Il Comune di Usmate approva il Piano di diritto allo studio

Stanziati 725.000 euro per i plessi del paese: il documento è stato illustrato nell'ultimo consiglio comunale.

Il Comune di Usmate approva il Piano di diritto allo studio
Attualità Vimercatese, 01 Dicembre 2022 ore 16:40

Il Comune di Usmate ha approvato il Piano di diritto allo studio. Il documento è stato presentato nel corso dell'ultimo Consiglio comunale, tenutosi ieri, mercoledì 30 dicembre 2022, dal sindaco Lisa Mandelli e dal consigliere con delega alla Pubblica istruzione Luisa Mazzuconi. Un documento che tocca da vicino l’intera popolazione scolastica del territorio, composta da 909 studenti suddivisi nei plessi Rodari, Casati, Renzi e Luini.

Investimento da 725.000 euro

Un investimento da 725.000 euro da stanziare su tutti i plessi del comune di Usmate Velate per supportare l’istruzione come elemento fondativo per la crescita di bambine, bambini, ragazzi e ragazze. Il piano interesserà diverse aree come: il servizio mensa (esenzione per redditi ISEE inferiori ai 6.000 euro) altri 84.000 euro verranno investiti in progetti innovativi per metodologia e contenuto, l’obiettivo di questi progetti è quello di coinvolgere direttamente le associazioni del territorio al fine di produrre effetti positivi sulla popolazione scolastica. Uno dei progetti in via di realizzazione riguarda la riqualificazione del sottopasso che conduce alla scuola primaria Casati con una spesa di 5.000 euro. La principale voce segno di risparmio è quella relativa al servizio autobus. Il comune ha ridotto il servizio impiegando un solo veicolo che ha permesso di ridurre il tetto di spesa di quasi la metà passando dai precedenti 90.000 euro agli attuali 49.000. 13.000 euro quelli che si è scelto di impiegare per il servizio di assistenza sullo scuolabus offerto dalla Cooperativa Aeris. Proseguirà anche il servizio Pedibus che coinvolge 140 alunni e 50 volontari. Previsti anche 18.000 euro che andranno a coprire la spesa totale per i libri della scuola primaria per i bambini residenti. Si confermano le borse di studio per i migliori studenti delle scuole secondarie di primo e secondo grado ed i laureati per un valore di 8.000 euro.

Il ruolo di Offertasociale

E' stato conferito a Offertasociale il servizio di assistenza scolastica agli alunni con disabilità al fine di permettere loro un’adeguata inclusione, questo è uno dei principali obiettivi per cui vengono impiegate le risorse del piano di diritto allo studio che tradotto in cifre vede l’esborso da parte dell’Amministrazione di 205.000 euro pari a 270 ore complessive. 24.000 euro sono invece confermati per l’abbattimento della retta mensile a tutte le famiglie che presentano un reddito ISEE che rientra nei limiti previsti dal Comune. “Nidi Gratis” viene in favore delle famiglie con bambini da 0 a 3 anni, le risorse erogate nell’anno 2021/22 sono di 18 mila euro complessivi. Attivo anche il bando per chi è intenzionato ad iscrivere il proprio figlio ad uno dei 3 asili nidi comunali, qui la cifra è di 27.000 euro.

"Programmato importanti progettualità"

"Il Piano per il Diritto allo Studio per l’anno 2022/2023 nasce dalla collaborazione fra Amministrazione Comunale e le scuole del nostro Istituto Comprensivo - affermano il sindaco Mandelli e il consigliere Mazzuconi - Con loro abbiamo programmato le progettualità che potranno essere sviluppate durante l’anno scolastico. Al contempo, si sono razionalizzate alcune spese come nel caso del servizio trasporto scolastico: attraverso un’attenta e oculata ottimizzazione dei percorsi si è giunti all’utilizzo di un solo mezzo, garantendo a parità di servizio un notevole risparmio sia a livello economico che ambientale".

Seguici sui nostri canali
Necrologie