Attualità
Cibo e coperte per i bisognosi

Il cuore grande del piccolo Lapo: aiuta i meno fortunati insieme a mamma e papà

L'alunno delle Preziosine di Monza ha solo 8 anni, "ma la sua è una generosità coinvolgente"

Il cuore grande del piccolo Lapo: aiuta i meno fortunati insieme a mamma e papà
Attualità Monza, 17 Dicembre 2021 ore 11:53

Ha sfidato il freddo per portare cibo e coperte ai bisognosi. Lo scorso weekend il piccolo Lapo - brugherese e alunno delle Preziosine di Monza che ha soli 8 anni - non era accompagnato solo dalla mamma e dal papà.

Il cuore grande del piccolo Lapo

Insieme a lui c’erano anche Alessandro e Giulia, due amici che, con lui, hanno voluto regalare un momento di serenità a chi nella vita è stato meno fortunato.
Perché il messaggio di Lapo ha raggiunto, nel giro di pochi mesi, tantissimi bambini e altrettanti adulti che a turno ("perché non deve diventare una gita di classe") lo accompagnano a distribuire i viveri.

Aiuta i meno fortunati insieme a mamma e papà

Il progetto aveva preso il via a ottobre, su precisa richiesta del piccolo Lapo ai genitori. "Voleva aiutare gli altri - ha spiegato la mamma Giorgia Fasolini - E così avevamo fatto una bella scorta di merendine, cibi in scatola e altro ancora per poi andare a distribuire il tutto ai senza fissa dimora soliti trovare rifugio nei dintorni della stazione di Milano".

Alla prima uscita, ne sono seguite altre con sempre più persone coinvolte: dai compagni delle "Preziosine", agli altri piccoli amici, fino ai più grandi che si sono attivati donando cibo e coperte per affrontare il freddo.

Cibo e coperte per chi dorme per strada

Lo scorso fine settimana Lapo è tornato in zona stazione insieme a mamma e papà. Con al suo fianco due amici. "Il progetto, che abbiamo ribattezzato L’abbraccio di Lapo, ha rapidamente coinvolto molte altre persone - ha precisato - Solitamente andiamo in piccoli gruppi e così abbiamo fatto lo scorso weekend. Abbiamo portato cibo in scatola e tante coperte. Pensavamo anche di allargare il nostro raggio d’azione, ma c’erano talmente tanti bisognosi in zona stazione che abbiamo rapidamente terminato ciò che avevamo portato. Ci siamo però trovati impreparati sulle scarpe. Molte delle persone che abbiamo aiutato purtroppo non le posseggono. Stiamo quindi raccogliendo scarpe sportive da uomo, nonché altri indumenti pesanti per far sì che possano affrontare le temperature più rigide".

E dunque il prossimo fine settimana la squadra di benefattori sarà di nuovo per le strade di Milano. "A Lapo si illuminano gli occhi ogni volta che si ripresenta l’occasione di tornare tra i bisognosi. Per lui è questa la vera felicità".

Necrologie