Attualità
Evento

"Il Mondo delle Intolleranze": un ponte lungo dieci anni tra cucina e medicina

L'associazione di Cavenago Brianza ha festeggiato in grande stile il decennale dalla fondazione. La presidente Tiziana Colombo: "Una bellissima soddisfazione"

"Il Mondo delle Intolleranze": un ponte lungo dieci anni tra cucina e medicina
Attualità Vimercatese, 06 Maggio 2022 ore 17:00

L'associazione "Il Mondo delle Intolleranze" di Cavenago Brianza ha spento dieci candeline e ieri, giovedì 5 maggio 2022, ha festeggiato nel migliore dei modi con un Galà ricco di ospiti dedicato alla medicina e soprattutto alla buona cucina.

"Il Mondo delle Intolleranze": un ponte lungo dieci anni tra cucina e medicina

La serata si è svolta all'Hotel de la Ville di Monza ed è stato promosso dalla  presidente dell'associazione, Tiziana Colombo, vulcanica food blogger nota con il nome d'arte di "Nonna Paperina". Una vera e propria Anfitrione che ha condotto gli ospiti alla scoperta della cucina senza glutine e senza lattosio grazie alla partecipazione di un comitato scientifico che può vantare al proprio interno nomi di grande spessore come  il dottor Michele di Stefano del Policlinico San Matteo di Pavia, il dottor Pietro Portincasa del Policlinico di Bari e il dottor Giancarlo Sarnelli dell’Università di Napoli Federico II. In rappresentanza dell’Accademia de "Il Mondo delle Intolleranze", lo Chef Marco Scaglione, professionista per piatti gustosi per chi soffre di intolleranze. Testimonial d'eccezione della serata, l'attore Roberto Farnesi. Presente alla serata anche il sindaco di Cavenago, Davide Fumagalli, e il suo vice Giacomo Biffi.

Informazione, conoscenza e... tanti sapori

La serata è stata un’occasione per raccontare in modo dettagliato le numerose attività svolte, presentare i responsabili scientifici e soprattutto mettere in luce la finalità nobile dell’associazione percorrendo insieme gli importanti traguardi di questi dieci anni.

"Il problema delle reazioni avverse al cibo è un argomento molto delicato e sempre più diffuso in quanto è stimato un rilevante impatto sulla salute - spiega la presidente Tiziana Colombo - La celiachia si presenta con una frequenza di 1 caso ogni 100 persone; il malassorbimento di lattosio può coinvolgere fino tre quarti della popolazione in alcune regioni e le reazioni avverse al nichel sono stimate all’11%. Da qui la finalità ultima dell'associazione che, attraverso la conoscenza e l'informazione, riesce a dare la giusta consapevolezza a tutte le persone affette da intolleranze affinché non si privino mai della buona cucina e del gusto di stare a tavola: perché i cibi rivolti agli intolleranti non hanno nulla da invidiare ai normali piatti"

Dal blog all'associazione: la storia

La serata è stata dunque un momento di festa per l'anniversario, ma anche di divulgazione per sensibilizzare una volta di più su una problematica ancora poco nota che ha già trovato tuttavia il supporto di vari esponenti delle istituzioni e di varie personalità.  Tutte riunite intorno all'associazione cavenaghese, vero e proprio punto di riferimento per moltissime persone che si trovano nelle condizioni di affrontare situazioni alimentari delicate. Esattamente come era capitato alla stessa Tiziana quasi vent'anni fa.

"Io stessa sono allergica al nichel, al lattosio e ho un'intolleranza al glutine: all'epoca però si trovavano poche informazioni a riguardo, così nel 2004 decisi di aprire un blog, "Nonna Paperina", per offrire consigli, ricette e suggerimenti a chi, come me, faticava a trovare le giuste indicazioni sulle proprie condizioni. Da cosa è nata cosa e nel 2012 grazie al supporto di una grande amica, ho creato l'associazione che poi passo dopo passo si è aperta al mondo medico e scientifico. Mai mi sarei aspettata di raggiungere questo obiettivo, ma dopo dieci anni posso dire di essere davvero contenta. Non solo di quello che abbiamo creato, ma soprattutto perché abbiamo dato a tante persone la possibilità di non rinunciare a nulla dando loro solamente le giuste informazioni"

L'iscrizione nell'albo di Regione Lombardia

E' invece di oggi, venerdì 6 maggio, la notizia che l'associazione è stata ufficialmente inserita nel "Runts", ovvero il Registro Unico Nazionale del Terzo Settore. Un passaggio necessario per assicurare la piena trasparenza degli enti del Terzo settore attraverso la pubblicità degli elementi informativi che vi sono iscritti. L’iscrizione consente di beneficiare di agevolazioni, anche di natura fiscale, di accedere al 5 per mille e a contributi pubblici o di stipulare convenzioni con le pubbliche amministrazioni.

GUARDA LE FOTO DELLA SERATA:

9 foto Sfoglia la gallery
Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter
Necrologie