Nuovi giochi

Il Parco Borgia di Usmate è inclusivo

Terminati i lavori di posa di di nuovi giochi che potranno essere utilizzati da ogni bambino, superando eventuali disabilità.

Il Parco Borgia di Usmate è inclusivo
Attualità Vimercatese, 14 Luglio 2021 ore 08:15

Un’altalena, un trampolino, un pannello da gioco manipolativo, un gioco a molla. Tutti elementi di arredo urbano destinati al divertimento che potranno essere utilizzati da ogni bambino, superando così eventuali disabilità fisiche individuali. Succede al Parco Borgia di Usmate e non solo.

Il Parco Borgia di Usmate è inclusivo

Si sono conclusi infatti nei giorni scorsi i lavori necessari per la realizzazione di una nuova area inclusiva nell’area verde situata all’interno del Parco Borgia di Usmate, in prossimità dello spazio in cui già erano presenti giochi per bambini. Area gioco già ri-aperta al pubblico, così come anche le nuove strutture inclusive di via Manara già da alcuni mesi accolgono bambine e bambini in cerca di divertimento. Anche in questo caso è stata posata un’altalena inclusiva che consente a chiunque di potersi divertire in totale sicurezza. Sul territorio l’attenzione all’inclusione è testimoniata dalla presenza di un’ulteriore altalena (situata nel giardino pubblico di via Verdi) che supera ogni barriera e consente di essere utilizzata da tutti i bambini.

"Cambio definitivo di mentalità"

“Sono segnali per un definitivo cambio di mentalità, con l’obiettivo di concepire un territorio che sia fruibile in ogni suo servizio da tutti i cittadini – affermano il Sindaco Lisa Mandelli e l’assessore alla Persona Greta Redaelli – Questa attenzione la si vede in modo trasversale, dall’eliminazione delle restanti barriere architettoniche fino alla costante implementazione dei trasporti per disabili. Verso i bambini, l’Amministrazione Comunale ha scelto di garantire il diritto al divertimento, investendo risorse economiche importanti nella certezza che tutti sapranno rispettare queste strutture”.

Arriva anche in Qr code per racconta le storie

Le Aree gioco sono quindi fruibili dalle famiglie, in attesa che l’intervento si completi definitivamente con un elemento innovativo e digitale. L’Amministrazione Comunale con PLG (Piano Giovani Locale), di concerto con la Consulta Servizi alla Persona, sta portando a termine il lavoro necessario per apporre su tutti i giochi inclusivi un QRCode che racconti – una volta scansionato – una storia di inclusione. La storia potrà essere letta, ascoltata, visionata, rappresentando così un’ulteriore motivo di divertimento e di aggregazione. Non solo: la storia da…
immaginare verrà costantemente aggiornata ed integrata con nuove attività ludiche che tutti i bambini potranno condividere con i loro amici e accompagnatori.

Nelle prossime settimane la presentazione

“Il QR Code verrà collocato nelle prossime settimane, quando abbiamo intenzione di promuovere un momento di presentazione del progetto nel pieno rispetto delle normative anti-pandemiche per riflettere sul senso dell’inclusione – aggiungono il Sindaco Mandelli e l’assessore Redaelli – Una cosa è certa: d’ora in avanti, in caso di intervento di restyling di uno spazio gioco già esistente, i progettisti cui verrà affidata la progettazione e la realizzazione dell’opera lavoreranno per un concetto di parco totalmente accessibile e inclusivo”.

4 foto Sfoglia la gallery
Necrologie