Attualità
Novità

Il sito del Comune sarà inclusivo

Un nuovo tool agevola la consultazione del portale del Comune di Monza per diverse tipologie di disabilità

Il sito del Comune sarà inclusivo
Attualità Monza, 29 Luglio 2022 ore 11:48
Ora sarà davvero accessibile a tutti. E’ stato installato da qualche giorno su www.comune.monza.it un nuovo tool per il web che offre un servizio tecnologicamente innovativo per garantire il rispetto del diritto all’informazione pubblica a tutti i cittadini, comprese le persone affette da una vasta gamma di disabilità, in piena aderenza  normative europee e a quelle nazionali.

Un sito inclusivo per il Comune

Il Comune ha scelto di affidarsi ad AccessiWay, un’azienda affermatasi nel settore, che ha proposto una soluzione automatica per rendere la navigazione del web ancora più accessibile, soprattutto per i portatori di disabilità. In basso a sinistra dello schermo (sia su pc che su dispositivi mobili) un’icona rotonda con un omino bianco in campo blu permette di accedere all’applicazione e di impostare tutte le regolazioni necessarie a rendere accessibili le pagine visitate, in base alle diverse possibilità di navigazione dell’utente.
Spiega il sindaco Paolo Pilotto: «La soluzione adottata aiuta ulteriormente le persone con disabilità a navigare con maggiore semplicità tra i vari contenuti digitali. Uno strumento personalizzato che, oltre ad adempiere gli obblighi normativi, aggiunge un tassello importante all’impegnativo lavoro di rimozione delle barriere architettoniche, fisiche e virtuali, ma soprattutto culturali verso chi, per qualsiasi motivo o periodo della propria vita, soffre una condizione di disabilità».

Le varie possibilità

Le possibilità spaziano dall’ottimizzazione dello screen reader per utenti non vedenti (il sistema utilizza l’apprendimento automatico per scansionare, analizzare e interpretare ogni elemento della pagina allo stesso modo degli utenti non vedenti) a modifiche dell’interfaccia per chi ha disturbi visivi (con questa grafica gli utenti possono regolare il design e l’interfaccia del sito in base alle proprie esigenze specifiche). Non solo. Per chi ha disturbi cognitivi ci saranno aggiustamenti di comprensione: ad esempio sullo slang e sulle abbreviazioni che possono creare confusione (lo strumento prevede anche un dizionario integrato per definizioni e riferimenti rapidi).
E ancora per i disturbi motori via libera  all’ottimizzazione della navigazione da tastiera, in alternativa al classico mouse (il sito viene reso completamente raggiungibile attraverso i tasti di comando, ad esempio con la chiusura dei pop up e moduli all’apertura di menù a discesa), mentre per prevenire crisi epilettiche il portale del Comune potrà interrompere le animazioni lampeggianti, i video o pattern che potrebbero innescare persone con epilessia fotosensibile.
Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter
Necrologie