Attualità
Sconcerto in paese

Imbrattate con scritte no vax le mura del cimitero

Succede ad Albiate. Il sindaco "Fatto deplorevole e irrispettoso".

Imbrattate con scritte no vax le mura del cimitero
Attualità Caratese, 30 Dicembre 2021 ore 17:40

No vax hanno colpito in paese ad Albiate. Scritte infamanti contro il Governo Draghi e in opposizione alla sua politica per contrastare la diffusione del Covid 19 sono comparse questa mattina, giovedì 30 dicembre, lungo le mura del cimitero di via Cesare Battisti.

Imbrattate con scritte no vax le mura del cimitero

Uno scempio che ha lasciato di stucco gli albiatesi che si sono recati a rendere omaggio ai propri cari e gli automobilisti di passaggio lungo la direttrice che conduce a Seregno. Video, fotografie, messaggi di indignazione sono così subito arrivati a Palazzo.
Sul posto si è recata immediatamente una pattuglia della Polizia Locale, coordinata dal comandante Antonino Falci e sono partite in tempo zero le indagini per dare un volto ai vandali di turno.

Le scritte a caratteri cubitali sono le seguenti: «Il Governo mente», «Green Pass uguale nazismo», «Salvate i bambini» e «Il vaccino uccide».

Il sindaco "Fatto deplorevole e irrispettoso"

Il sindaco Giulio Enea Redaelli ha dichiarato a caldo: "il fatto non è solo deplorevole, ma anche irrispettoso per il luogo dove è avvenuto. Non sono certo queste frasi insensate e deliranti che faranno ambiare opinione alle persone sull'efficacia dei vaccini che la scienza ci mette a disposizione. Senza tralasciare il danno economico per il ripristino".
Sulla stessa linea anche il comandante dei vigili: "se i responsabili verranno identificati ci sarà una denuncia penale per imbrattamento e danneggiamento della proprietà comunale".

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter
Necrologie