Attualità
Villasanta

In arrivo 7 milioni di euro dal Pnrr per bonificare l'ex Lombarda Petroli

È ufficiale lo stanziamento dell’importante cifra che dovrà finanziare la progettazione e la rigenerazione dell’ex raffineria di via Sanzio a Villasanta

In arrivo 7 milioni di euro dal Pnrr per bonificare l'ex Lombarda Petroli
Attualità 20 Ottobre 2022 ore 13:41

Sette milioni di euro dal Pnrr per bonificare l’area Lombarda Petroli di Villasanta. È ufficiale lo stanziamento dell’importante cifra che dovrà finanziare la progettazione e la rigenerazione dell’ex raffineria di via Sanzio a Villasanta. A formalizzare l’impegno è stata la firma del decreto da parte del ministro della Transizione ecologica Roberto Cingolani, sulla misura del Pnrr “Bonifica del suolo dei siti orfani”, con l’adozione del Piano d’azione per riqualificare i terreni inquinati delle aree industriali abbandonate (Pubblicazione in Gazzetta Ufficiale la scorsa settimana).

E' il secondo intervento più importante in Lombardia

Il documento, di portata nazionale, impegna 500 milioni di euro in tutto lo Stivale. Mette a fuoco 42 realtà in Lombardia e inserisce al primo posto nell’ambito regionale proprio Lombarda Petroli, destinandole il secondo importo per entità (il primo è di circa 8 milioni). L’obiettivo, si legge nell’elenco diramato dal Ministero, è la "progettazione esecutiva e realizzazione bonifica suoli e falda". Il target finale dell’investimento è fissato al primo trimestre del 2026: per allora dovrà infatti essere riqualificato il 70% della superficie individuata.

Convenzione tra Regione e Comune di Villasanta

L’intera operazione verrà gestita all’interno di una convenzione tra Regione Lombardia e il Comune di Villasanta in cui saranno individuate le modalità di attuazione degli interventi, i soggetti pubblici che agiscono ex officio e le modalità di erogazione delle risorse e di rendicontazione delle spese. È prevista anche la possibilità per i soggetti beneficiari e/o attuatori di avvalersi di società in house di Regione Lombardia.

Il sopralluogo

Il primo passo del procedimento è già stato compiuto. Venerdì scorso 14 ottobre si è tenuto il primo sopralluogo ufficiale sull’area; vi hanno preso parte figure tecniche di Regione Lombardia e dell’Agenzia Regionale per la Protezione Ambientale; il Consulente tecnico d’ufficio nominato dal Tribunale (l’area è oggetto di un fallimento); gli assessori all’Ambiente e all’Urbanistica Gabriella Garatti e Carlo Sormani; funzionari comunali dei due settori coinvolti; la Polizia locale. La ricognizione, propedeutica alla pianificazione delle attività, ha riguardato una parte rilevante dell’area interessata.

Le aree

L’area interessata dal procedimento non corrisponde all’intera estensione dell’ex Lombarda Petroli, ma ai lotti B, C e D, non ancora bonificati ma liberati dalle strutture preesistenti. I lotti A1 e A2 sono già stati bonificati (si tratta di parte dell’area su cui insistono i capannoni industriali di Immobiliare Villasanta, nella zona verso viale Monza). Ancora privo di bonifica e di progetti è invece il lotto E, quello che costeggia la ferrovia, sul lato di via Edison e che ospita parte dei serbatoi dell’ex raffineria.

Gli obiettivi del provvedimento

Il PNRR finanzia la piena attuazione della legge nazionale sui Siti orfani con l’obiettivo di “ridurre l’occupazione del terreno e migliorare il risanamento urbano”, andando a risolvere, allo stesso tempo, problematiche ambientali presenti da anni su tutto il territorio nazionale.

"L’avvio delle procedure rappresenta un importante passo del percorso iniziato qualche anno fa, quando abbiamo chiesto e infine ottenuto l’inserimento dell’area Lombarda Petroli nell’elenco di Regione Lombardia dei siti da bonificare. Senza quel passaggio difficilmente oggi l’area sarebbe stata presa in considerazione dalla Regione per l’assegnazione dei fondi Pnrr - ha sottolineato l'assessore all'Ambiente Gabriella Garatti - La gestione di questi 7 milioni di euro in convenzione con Regione Lombardia rappresenta un grande impegno per la nostra Amministrazione e una grande occasione per migliorare le condizioni ambientali di una parte rilevante di Villasanta, garantendone un futuro sviluppo”.

La soddisfazione dell'assessore Sormani

"Questo risultato è frutto di un lavoro che l’Amministrazione Ornago porta avanti da quasi un decennio a tutti i livelli - ha sottolineato l'assessore all'Urbanistica Carlo Sormani -  l’obiettivo resta quello di recuperare un’area pesantemente inquinata e così sanare, almeno in parte, la ferita causata a Villasanta dal disastro ambientale del 2010. La legge sui siti orfani e i fondi del PNRR, oltre alla collaborazione della Regione, pensiamo possano finalmente dare la spinta decisiva al percorso di bonifica dell’area della ex raffineria, area che copre, nel complesso, ben 1/11 dell’intero territorio villasantese. È un’occasione che cercheremo di cogliere al meglio, pur essendo consci della grande sfida operativa e amministrativa che, come Comune, avremo di fronte di qui in avanti".

Seguici sui nostri canali
Necrologie