A Lentate sul Seveso

Inaugurati gli orti urbani e l'area cani

Uno spazio per coltivare la terra a Copreno e uno per gli amici a quattro zampe a Camnago.

Inaugurati gli orti urbani e l'area cani
Attualità Seregnese, 24 Giugno 2021 ore 12:17

Inaugurati a Lentate sul Seveso l'area cani e gli orti urbani. Nella mattinata di oggi, giovedì 24 giugno 2021, sono stati consegnati alla cittadinanza dal sindaco Laura Ferrari, il vicesindaco Matteo Turconi e l'assessore al Decoro urbano Andrea Pegoraro.

Area cani a Camnago

L'area cani, la seconda presente sul territorio dopo quella in via Roma realizzata dalla precedente Amministrazione, si trova a Camnago, tra viale Italia e via Bernina, all'interno del parco comunale e adiacente all'area mercato. "Era un'esigenza sentita dai cittadini e siamo riusciti a soddisfarla - il commento dell'assessore Andrea Pegoraro - L'area, di circa 600 metri quadrati, è suddivisa in due parti, una destinata ai cani di taglia piccola e una a quelli di taglia grande. Oltre a giochi e attrazioni per i nostri amici a quattro zampe, sono state installate due panchine e posizionate delle piante". Nei prossimi giorni verrà diffuso il regolamento da rispettare per garantire l'utilizzo corretto e civile degli spazi: "Ovviamente vanno raccolte le deiezioni, perché non è un wc per cani", ricorda l'assessore, annunciando che prossimamente ne verranno realizzate altre due, "una a Copreno nel parco di via Cinque Giornate di Milano e una a Birago nel parco di via Europa".

Orti comunali a Copreno

Subito dopo sindaco e assessori si sono spostati nella frazione di Copreno, per l'inaugurazione degli orti comunali in viale Industria, all'incirca all'altezza di via Galvani. "Si tratta di 20 porzioni di terra che possono essere coltivate dai cittadini che ne hanno fatto richiesta - spiega il vicesindaco Turconi - Avevamo indetto un apposito bando per l'assegnazione e quasi tutti gli orti sono stati consegnati. Ne mancano ancora un paio, chi fosse interessato può farsi avanti". L'area, di circa 1.200 metri quadrati, va a sostituire quella che c'era tra le vie Gorizia e Lazio, con 14 orti urbani. "Lì verranno effettuate delle piantumazioni per reintrodurre la coltura delle castagne, storicamente presenti nel territorio - precisa Turconi - In pratica pianteremo una trentina di castagni da frutto in uno spazio verde protetto di mille metri quadrati e promuoveremo delle iniziative con la scuola".

Necrologie