Attualità
Monza, taglio del nastro

Inaugurato il nuovo rifugio Brentei del Cai

La sua ristrutturazione permetterà le escursioni anche in autunno e la presenza di più ospiti

Inaugurato il nuovo rifugio Brentei del Cai
Attualità Monza, 15 Luglio 2022 ore 13:00

E' stato inaugurato sabato 9 luglio il nuovo rifugio ristrutturato Brentei di proprietà del Cai a Madonna di Campiglio

Brentei, inaugurato il nuovo rifugio

Un sabato di festa quello voluto dal Cai in occasione della riapertura dello storico rifugio Brentei dopo la sua ristrutturazione.
Un progetto lungo otto anni, costato due milioni e mezzo di euro, l’80% dei quali messi a disposizione dalla Provincia di Trento come contributo a fondo perso, che è stato celebrato con una speciale inaugurazione alla quale hanno presenziato oltre alle autorità locali, tra le quali il sindaco di Tre Ville, il presidente del Parco Adamello Brenta, i funzionari della Provincia autonoma di Trento, anche l'ex assessore Paolo Confalonieri che ha letto un messaggio di auguri da parte del sindaco Paolo Pilotto e il presidente della sezione cittadina del Cai Mario Cossa insieme ai soci e ai tanti amici e sostenitori dell’associazione.

Al bivacco Brentei centinaia di presenze

Con loro sono intervenuti per un saluto anche i parenti di Maria e Alberto Fossati Bellani, cui il rifugio a Madonna di Campiglio è dedicato.
Allo scoprimento della targa e alla benedizione del bivacco alpino è seguito poi il rinfresco e per allietare i presenti ha suonato lo storico coro Brenta.

3 foto Sfoglia la gallery

Parte la nuova stagione

Grande la soddisfazione del presidente Cossa che si è detto orgoglioso del lavoro fatto, portato avanti da tecnici e operai in elicottero a 2mila e 182 metri di altezza. "Dopo due anni e mezzo di lavori possiamo quindi dire che ce l'abbiamo fatta, che il rifugio Brentei è aperto e pronto a vivere una nuova stagione tra queste meravigliose cime" ha dichiarato a proposito.

La sua ristrutturazione permetterà infatti di allungare la stagione, sfruttando l’innalzamento delle temperature che permettono le escursioni anche nelle giornate di autunno, e di aumentare il numero degli ospiti. Che arriverà a 150.

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter
Necrologie