Attualità
Desio

Inaugurato il progetto "Desìo di casa"

Il progetto prevede l’accoglienza di nuclei economicamente fragili, ma anche il reinserimento sociale nei quattro appartamenti di via Garibaldi 81

Inaugurato il progetto "Desìo di casa"
Attualità Desiano, 17 Ottobre 2022 ore 19:16

Abitare, desiderare e collaborare sono i tre principi cardine di "Desìo di casa", il nuovo progetto di housing e reinserimento sociale realizzato da Pro Desio - Acli e alla cooperativa Novo Millennio.

Sono quattro gli appartamenti che ospiteranno il progetto di housing sociale

Abitare, desiderare e collaborare sono i tre principi cardine di "Desìo di casa", il nuovo progetto di housing sociale realizzato grazie all’impegno della cooperativa Pro Desio-Acli e alla cooperativa Novo Millennio. L’inaugurazione dei quattro appartamenti, rispettivamente due bilocali e due trilocali arredati, situati in via Garibaldi 81 è avvenuta nella mattinata di sabato 15 ottobre alla presenza del vice sindaco Andrea VillaAlessandro Salvadori referente per i progetti di housing sociale all’interno di Fondazione Cariplo, Fabio Arosio presidente del Consiglio comunale e ad alcuni rappresentati del Consorzio Desio Brianza.

Le parole del presidente di Pro Desio-Alci Carlo Moscatelli

"Questo progetto è nato per rispondere ai sempre più importanti temi dell’emergenza abitativa e dell’inclusione sociale – spiega Carlo Moscatelli, presidente della cooperativa Pro Desio-Acli – Il risultato è stato raggiunto grazie alla collaborazione e alla sinergia tra le realtà del territorio, in particolar modo è necessario ringraziare Fondazione Cariplo, grazie alla quale è stato possibile ottenere un importo pari a 250mila euro, indispensabili per la buona riuscita del progetto". Presente anche don Gianni Cesena che ha benedetto i nuclei abitativi, sottolineando poi l’importanza dell’impegno dimostrato dalle associazioni del territorio.  Al momento le abitazioni di via Garibaldi 81 ospiteranno un solo nucleo abitativo a cui, entro la fine dell’anno, si aggiungeranno altri individui bisognosi di tutela.

Seguici sui nostri canali
Necrologie