Attualità
Analisi

Infortuni sul lavoro, tavolo in Prefettura

Alla presenza delle Organizzazioni sindacali e delle Associazioni di categoria, sono stati analizzati i dati sviluppati da ATS Brianza e INAIL.

Infortuni sul lavoro, tavolo in Prefettura
Attualità Brianza, 18 Febbraio 2022 ore 18:12

Nell’ambito delle attività previste dal Protocollo d’intesa per la sicurezza sul lavoro sottoscritto nel 2020, in data odierna si è svolto un incontro promosso dalla Prefettura di Monza e della Brianza con l’obiettivo di curare un monitoraggio del fenomeno degli infortuni sul lavoro in Provincia.

Infortuni sul lavoro, tavolo in Prefettura

Alla presenza delle Organizzazioni sindacali e delle Associazioni di categoria, sono stati analizzati i dati sviluppati da ATS Brianza e INAIL relativi agli infortuni e agli incidenti verificatisi nel corso dell’anno 2021, con l’obiettivo di cogliere l’evoluzione e i mutamenti del fenomeno, anche in relazione all’emergenza pandemica e alle tipologie contrattuali di recente attivazione, che sono state oggetto di uno specifico approfondimento curato dall’Amministrazione provinciale.
I dati presentati da ATS e INAIL saranno diffusi attraverso un report di prossima pubblicazione, sulla base del quale potranno essere orientate le iniziative di formazione rivolte ai lavoratori nonché le attività di controllo da parte degli organi ispettivi, in attuazione di quanto previsto dal Protocollo d’Intesa.

A margine dell’incontro il Prefetto Palmisani ha voluto rimarcare la necessità di continuare a rivolgere la massima attenzione alla tematica della sicurezza sul lavoro: «il Protocollo firmato in Prefettura nel 2020 rappresenta uno strumento importante, a cui tuttavia deve essere affiancato l’impegno quotidiano delle Istituzioni, dei datori di lavoro e dei lavoratori affinché la sicurezza non sia vissuta come un semplice adempimento, ma diventi per tutti il paradigma con cui declinare ogni gesto e azione compiuta sul luogo di lavoro»

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter
Necrologie