Menu
Cerca
Macherio

La Costituzione consegnata ai 18enni

L'iniziativa si svolgerà mercoledì 2 giugno, festa della Repubblica, promossa dall'Amministrazione comunale.

La Costituzione consegnata ai 18enni
Attualità Caratese, 30 Maggio 2021 ore 09:30

In occasione della festa della Repubblica, il Comune di Macherio consegnerà una copia della Costituzione a tutti i 18enni residenti in paese.

La Costituzione ai 18enni

Un appuntamento ormai entrato nella tradizione dell'Amministrazione comunale di Macherio, guidata dal sindaco Mariarosa Redaelli, con l'obiettivo di far riflettere i giovani sui valori insiti nella nostra Costituzione e avvicinarli alla vita sociale del paese. Quasi la necessità di tramandare, di generazione in generazione, quello che di bello sono riusciti a fare 75 anni fa i padri costituenti.

La cerimonia

La cerimonia di consegna di una copia della Costituzione italiana ai 18enni del paese è in programma mercoledì 2 giugno, alle 17, nel cortile della biblioteca (Curt del Cagnat), alla presenza delle autorità cittadine e nel rispetto delle prescrizioni anti Covid-19. "Sono 75 i ragazzi che quest'anno diventano maggiorenni e per i quali abbiamo preparato oltre a una copia della Costituzione, anche una lettera nella quale spieghiamo le ragioni di questo gesto simbolico con tanto di richiamo al tricolore - ha dichiarato il sindaco - Allestiremo a tema il cortile della biblioteca. Purtroppo, anche quest'anno, a causa della pandemia, non saranno presenti le associazioni".

La lettera del sindaco

Ecco la lettera che sarà consegnata ad ogni 18enne: "Caro, quest'anno diventerai o sei già diventato maggiorenne.  Un anno particolare in cui anche tu sei stato chiamato a compiere tanti sacrifici, a stare in casa, a non vedere amici e parenti, a studiare in modo del tutto diverso senza frequentare la scuola. Innanzi tutto grazie per aver messo in pratica queste limitazioni nel rispetto della salute collettiva. Ti scrivo perché compiere 18 anni è un traguardo importante, molto atteso: permette di acquisire una serie di libertà e di diritti di cui rispondi in prima persona, ma di dimostrare anche una serie di responsabilità.

Tu d’ora in poi risponderai delle tue scelte, sarà la tua firma a valere in ogni situazione, avrai voce in capitolo in ogni decisione importante che riguarda il tuo paese, entrerai a far parte a pieno titolo della comunità che significa avere il diritto di ricevere prestazioni, ma anche il dovere di rispettare le regole e di partecipare alla vita comune. Ecco perché diventare maggiorenni non è solo una questione che riguarda te, i tuoi amici, i tuoi famigliari, ma è invece una tappa importante per tutta la comunità. Per tutte queste ragioni ho pensato di incontrarti insieme ai tuoi coetanei, nel rispetto delle norme anti Covid-19.

Ti consegnerò una copia della Costituzione, quel manuale di istruzioni scritto dalle madri e dai padri costituenti per costruire, articolo dopo articolo, una società in cui sarebbe bellissimo vivere. E’ la fotografia di un paese che ancora non c’è completamente, ma che può migliorare attraverso la messa in pratica dei principi, dei diritti, delle regole di una comunità che portano a essere cittadino consapevole.  Ti aspetto mercoledì 2 giugno, Festa della Repubblica, alle 17, presso la Biblioteca civica di via Roma 38. Avrai anche l’opportunità di incontrare i miei collaboratori, di essere informato sulla realtà delle associazioni e delle persone che dedicano un po’ del loro tempo al bene comune e ci conosceremo".

Necrologie