Attualità
Monza

La Giunta adotta il piano attuativo per via Pompei nel Quartiere Sant’Albino

Secondo le stime il progetto di ampliamento dell’Elesa porterà 100 nuovi posti di lavoro e altrettanti, stimati, nella rete dell’indotto

La Giunta adotta il piano attuativo per via Pompei nel Quartiere Sant’Albino
Attualità Monza, 04 Ottobre 2022 ore 17:56

La Giunta Comunale di Monza ha adottato il progetto che prevede l’ampliamento del sito produttivo di Elesa in via Pompei, nel Quartiere Sant’Albino. L’azienda, che vanta una storia di oltre 80 anni, si appresta così ad investire nuovamente in città, con un occhio particolare sul fronte della sostenibilità ambientale.

L’intervento di ampliamento dell’Elesa

Il progetto che ha ottenuto il via libera dalla Giunta è conforme al P.G.T. e assicura la realizzazione di interventi a impatto minimo per un importo totale di 989.000 euro.

“L’operatore realizzerà solo il 75% di quanto permesso, con una conseguente riduzione del consumo di suolo rispetto a quanto previsto dal PGT – precisa l’Assessore al Governo del Territorio Marco Lamperti. Inoltre questo Piano Attuativo ci permette di sistemare la viabilità dell’area industriale a nord di Sant’Albino, tracciare una nuova ciclabile e risorse per opere in campo ambientale di quasi 1 milione di euro”.

I servizi previsti dal progetto

Il progetto, oltre alle opere a verde, prevede la realizzazione di una pista ciclopedonale, da realizzare in un corridoio verde da via Adda fino a via Walter Fontana verso il centro natatorio Pia Grande; sono previsti anche altri interventi nel quartiere Sant’Albino. Dal punto di vista della mobilità è prevista anche la congiunzione delle due vie ora a fondo cieco, via Fontana e via Pompei, con la realizzazione dei relativi sottoservizi.

Nuovi posti di lavoro

Secondo le stime il progetto di ampliamento porterà 100 nuovi posti di lavoro e altrettanti, stimati, nella rete dell’indotto.
“La manifattura rappresenta un importante asset strategico per il nostro territorio – aggiunge l’Assessore alle Attività Produttive Carlo Abbà – che conferma la propria vocazione e si pone al centro di un processo europeo di ‘reshoring’ che non può che portare vantaggi occupazionali anche a Monza. Per questo l’Amministrazione Comunale sostiene e incoraggia le iniziative che vanno in questa direzione, riconoscendone il valore soprattutto in una congiuntura economica così delicata come quella che stiamo vivendo”.

Fino al 31 ottobre sarà possibile presentare osservazioni al progetto, che poi seguirà il suo iter di approvazione conclusivo da parte del Giunta Comunale.

Seguici sui nostri canali
Necrologie