Attualità
Il personaggio

La musica e le note di Luce illuminano il palco di "X Factor"

Il giovane Luca Costantino ha sfiorato l'accesso alla fase finale del noto show televisivo.

La musica e le note di Luce illuminano il palco di "X Factor"
Attualità Vimercatese, 08 Ottobre 2021 ore 12:06

La musica e le note di Luce illuminano il palco di "X Factor". Il giovane concorezzese Luca Costantino ha sfiorato l'accesso alla fase finale del celebre programma televisivo.

L'eliminazione ai "Bootcamp"

E' durato due puntate il sogno targato "X Factor" di Luca Costantino (in arte Luce), 24enne originario di Monza e da una decina d'anni residente a Concorezzo. Dopo aver colpito tutti i giudici durante le audition con l'inedito "Atlantide", il cantautore non è riuscito a superare la seconda selezione, i "Bootcamp", andando a un passo dall'accesso alla fase finale del noto programma televisivo condotto da Ludovico Tersigni. L'eliminazione è avvenuta nella serata di ieri, giovedì 7 ottobre 2021, al termine di una vera e propria girandola di emozioni. Dopo essere entrato a far parte della squadra di Mika, Luce ha dovuto lasciare la sua sedia a un altro concorrente proprio sul più bello, dopo aver accarezzato a lungo il sogno di accedere alle finali del programma.

"Inizialmente ovviamente ci sono rimasto male, sono andato davvero vicino ad essere selezionato per i live show - spiega Luce - Resta comunque la grande soddisfazione per quello che ho fatto: ho cantato due miei brani, "Atlantide" e "Film Porno", che sono entrambi piaciuti ai giudici. E' stato bello portare la mia musica su un palco così importante come quello di X Factor e avere la possibilità di lavorare a stretto contatto con Mika, Emma, Manuel Agnelli e Hell Raton: nei due mesi trascorsi a Roma ho imparato davvero tantissimo".

Nei giorni successivi all'eliminazione, il rammarico progressivamente ha lasciato spazio alla consapevolezza di aver realizzato qualcosa di importante.

"Non è da tutti arrivare dove sono arrivato io, soprattutto proponendo due brani inediti e non due cover. Questa poi è un'edizione particolare di X Factor, la prima senza categorie, ed è stato bello farne parte".

Un sogno partito da lontano

L'esperienza di "X Factor" arriva a coronamento di un percorso artistico iniziato molti anni fa, come racconta lo stesso Luce. Originario di Monza, il 24enne ha sempre avuto una grande passione per tutto ciò che è collegato al mondo della musica.

"Fin da piccolino avevo la passione per la musica e intorno agli 8 anni ho iniziato a studiare canto. Con il passare degli anni ho inserito anche lo studio degli strumenti, imparando a suonare pianoforte, tromba, violoncello... Alle superiori poi ho preso parte a un master per autori e compositori, dove ho avuto la possibilità di lavorare con grandi nomi della musica italiana, come Mara Maionchi, Gianluca De Robertis, il figlio di Mogol. In questo periodo ho capito che avrei potuto trasformare la mia passione in un lavoro: ho trovato il mio indirizzo artistico e ho iniziato a scrivere e produrre pezzi. Nel 2020, in particolare, ho incontrato il mio produttore Paolo Paone e ho compiuto un altro passo in avanti. Sicuramente spero che X Factor possa rappresentare un po' un trampolino di lancio per le mie ambizioni".

Ambizioni che passano, nell'immediato, dalla pubblicazione dei due inediti cantati sul palco di Sky. "Atlantide" e "Film Porno" stanno già raccogliendo il consenso di tanti ascoltatori, soprattutto su Spotify. Come tantissimi consensi stanno arrivando tramite social, dove Luce vanta già quasi 3.000 follower.

"Ora cercherò di concentrarmi sempre di più sulla musica, perfezionando il mio stile - conclude Luce - I miei artisti di riferimento sono Mahmood e Margherita Vicario, anche se io ovviamente voglio essere solo Luce".

2 foto Sfoglia la gallery

Il servizio completo sul Giornale di Vimercate e sul Giornale di Monza in edicola da martedì.

Necrologie