Attualità
Arte e performance

La poesia contro la violenza di genere 

Torna il Ring rap poetry slammer ideato dal performer monzese Dome Bulfaro

La poesia contro la violenza di genere 
Attualità Monza, 17 Febbraio 2022 ore 14:28

Una gara di poesia contro gli stereotipi e la violenza di genere. E’ quanto si propone di fare il Ring rap poetry slammer, il torneo di poetry slam ideato dal poeta, performer e artista visivo monzese Dome Bulfaro, fondatore e direttore della scuola PoesiaPresente Lab di Monza.

La poesia contro la violenza di genere

Il primo match si è tenuto venerdì sera mentre il prossimo è stato organizzato per l’11 marzo, cui seguirà la finale l’8 aprile, sempre alle 21 negli spazi di PoesiaPresente Lab di via Donatello 12. A cura di Mille Gru e in collaborazione con Brianza Art Network, Lega Italiana Poetry Slam, Poetry Slam Lombardia e Wow Incendi Spontanei di Roma, il torneo di poesia performativa ospiterà eccezionalmente nell’ambito della riflessione sulla questione di genere anche le incursioni delle cutwomen dell’associazione Non una di meno Monza e Brianza.

Ecco chi salirà sul palco

A salire sul palco per l’occasione saranno gli slammer Chiara Araldi, Francesca Pels, Emanuele Ingrosso, Eleonora Fisco, Martina Lauretta e Antonio Amadeus Pinnetti, e i rapper Big C, Joe Taliento, Doppia T, Argo, ScartyDoc, Pizzo. Ospiti speciali del torneo saranno invece Giuliano Logos, campione del mondo di Poetry Slam in carica, oltre che la storica rapper Vaitea, il rapper Tenpo, fantastico anche nell’arte della beatbox e una campionessa di boxe, che sarà intervistata da Federica Guglielmini.

Interviste e riflessioni

"Protagonista assoluto, come sempre accade nei poetry slam, sarà il pubblico che deciderà i vincitori delle due gare eliminatorie e quello assoluto del torneo - ha aggiunto l’ideatore Bulfaro - La scenografia in cui avverrà questo straordinario torneo è già uno spettacolo: un ring circolare inscritto in un quadrato. Ring Rap Poetry slam si presenta come un mix di match, interviste e riflessioni ma chi parteciperà dovrà per l’appunto confrontarsi anche con le tematiche legate agli stereotipi e alla violenza di genere".

Tenutosi per la prima volta nel 2011 lo spettacolo è rimasto negli annali come uno dei più riusciti nel concepire il poetry slam come opera d’arte. Per informazioni e prenotazioni scrivere a millegru@poesiapresente.it.

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter
Necrologie