Attualità
Vandali delle chiese

La politica si interroga e il santuario del Castagno finisce in Parlamento

L'onorevole leghista Massimiliano Capitanio presenterà un'interrogazione parlamentare per sostenere le Forze dell'Ordine

La politica si interroga e il santuario del Castagno finisce in Parlamento
Attualità Monza, 23 Gennaio 2022 ore 20:19

Il caso  dei brutali vandalismi perpetrati alle chiese di Muggiò sta interrogando il mondo politico. Dopo il commento postato dal leader del Carroccio Matteo Salvini, anche il collega di partito, l'onorevole Massimiliano Capitanio, capogruppo in Commissione in vigilanza Rai ha espresso la sua solidarietà ai cittadini muggioresi con l'intenzione di portare la questione in Parlamento.

Interrogazione in Parlamento

Il suo intento è quello di sensibilizzare il ministero per sostenere le Forze dell'Ordine  per fermare il responsabile dei vili gesti.

«Vedere le pareti di una chiesa imbrattate con bestemmie sconcerta e addolora - ha detto in una nota - Sapere che questo atto è solo l'ultimo di una serie di attacchi ai simboli della nostra religione messi a segno a Muggiò non può lasciarci in silenzio. Esprimo la mia solidarietà a tutta la comunità di Muggiò e presenterò un'interrogazione parlamentare per sensibilizzare il ministero nel sostenere il lavoro  delle Forze dell'Ordine affinchè il responsabile sia fermato quanto prima».

Il militare di Salvini

Sulle bestemmie apparse sul santuario della Madonna del Castagno, Matteo Salvini in un post sui social proprio venerdì aveva suggerito di introdurre di nuovo il servizio militare. «Una chiesa è stata riempita di bestemmie. Ma quanto farebbe bene a certi cretini la reintroduzione del servizio militare» aveva scritto.

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter
Necrologie