Attualità
Agrate Brianza

La prof sul palco del "Jova beach party"

Stefania Radaelli, moglie del sindaco, protagonista al concerto di Bresso grazie a Tananai, suo ex studente.

La prof sul palco del "Jova beach party"
Attualità Vimercatese, 13 Settembre 2022 ore 12:57

Sul palco, come una star, davanti a 60.000 persone, insieme a Jovanotti e a Tananai. Un'esperienza non dimenticherà mai. Una vera e propria favola quella vissuta dall’agratese Stefania Radaelli, moglie del sindaco di Agrate Simone Sironi.

Al concerto di Bresso

Fan di Jovanotti, sabato scorso, 10 settembre, Stefania si è precipitata all’aeroporto di Bresso per assistere all’ultimo concerto della stagione del "Jova beach party". Con lei il marito, primo cittadino, e le figlie.

Insegnante di Tananai una decina di anni fa

Stefania aveva però un motivo in più per essere presente all’evento. Tra gli ospiti previsti in scaletta c’era infatti anche Tananai, al secolo Alberto Cotta Ramusino, artista 27enne ormai affermato soprattutto tra le nuove generazioni. Tananai, per lei semplicemente Alberto, è stato un suo studente una decina di anni fa al liceo scientifico di Cologno Monzese, dove lei insegnava filosofia e dove il cantante è cresciuto. Un solo anno che ha però creato tra la docente e la classe frequentata da Tananai un forte legame.
Dovendo partecipare al concerto di sabato, Stefania il giorno precedente ha inviato un messaggio ad Alberto, senza ottenere risposta. Quello che poi è accaduto sabato pomeriggio ha dell’incredibile.

Accanto a Jovanotti e a Tananai

A raccontarlo è la protagonista.

"Quando ho visto Tananai salire su uno dei palchi del “Jova beach party” ho cercato di avvicinarmi, per vederlo bene da vicino - ha spiegato Stefania - Poi è successo una cosa pazzesca. Dopo aver terminato una canzone, Alberto ha incominciato a parlare di me. Ha detto che sapeva che tra il pubblico c’era una sua ex insegnante a cui era legato. Mi cercava e io ho incominciato sbracciarmi. La gente a quel punto mi aiutato a farmi notare e magicamente si sono aperte due ali di folla. Poco dopo, senza capire più nulla, mi sono ritrovata sul palco accanto a lui. È stata un’emozione grandissima anche perché pochi istanti dopo è arrivato anche Jovanotti, il mio idolo. Non volevo crederci. È stato veramente bellissimo".

Sul Giornale di Vimercate in edicola l'intervista completa.

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter
Necrologie