Attestato di stima

La solidarietà all'angelo della Rocchetta arriva anche da Mezzago

Il sindaco Massimiliano Rivabeni al fianco del concittadino Fiorenzo Mandelli.

La solidarietà all'angelo della Rocchetta arriva anche da Mezzago
Attualità Vimercatese, 25 Agosto 2021 ore 14:33

Lo solidarietà all'angelo della Rocchetta arriva anche da Mezzago. Il sindaco Massimiliano Rivabeni scende in campo a sostegno del suo concittadino Fiorenzo Mandelli.

"Non si perda l'enorme patrimonio culturale"

Residente a Mezzago, Mandelli ha ricevuto nei giorni scorsi la solidarietà anche del suo primo cittadino, Massimiliano Rivabeni. Il sindaco mezzaghese ha voluto esprimere tutta la sua amarezza per la spiacevole situazione creatasi attorno al Santuario della Madonna della Rocchetta, rimasta "orfana" del suo storico custode.

"In questi giorni ho appreso con dispiacere che Fiorenzo Mandelli, Cavaliere al merito della Repubblica, ha rassegnato le proprie dimissioni da custode del Santuario della Madonna della Rocchetta - ha dichiarato il sindaco di Mezzago Massimiliano Rivabeni -  Al di là delle questioni che possono aver portato a questa decisione, mi auguro che questa circostanza possa essere il punto fermo dal quale riaprire un confronto costruttivo teso a non disperdere l'enorme patrimonio culturale, aggregativo e spirituale del quale il Cavalier Mandelli è stato il principale artefice. Nell'attesa di incontrarlo nei prossimi giorni, esprimo la vicinanza mia e di tutta la comunità mezzaghese al Cavalier Mandelli che, armato di buona volontà e tenacia, ha magistralmente saputo ridare vita a un luogo quasi dimenticato rendendoci orgogliosi e fieri di essere suoi concittadini. Confido che l'amore che in tantissimi stiamo esprimendo per questo luogo e per il suo "Cavaliere custode" possa contribuire a ricreare le condizioni per restituirli alle nostre comunità ancora insieme".

C'è addirittura chi ha scritto a Papa Francesco

Su Facebook, intanto, proseguono le iniziative a sostegno del Cavaliere. Il gruppo "Io sto con Fiorenzo, io sto con la Rocchetta" ha sfondato quota 1250 iscritti e continua a crescere giorno dopo giorno. E c'è chi, sempre attraverso le pagine del gruppo, ha scritto anche a Papa Francesco: la speranza è che con l'aiuto del Santo Padre si possa provare a ricomporre una frattura che sembra insanabile...

Necrologie