Attualità
Storie di successo

La storia di successo di Danilo Da «Pierino» a manager Google

Vimercatese, 41 anni, ora dirige la sede Google di Barcellona.

La storia di successo di Danilo Da «Pierino» a manager Google
Attualità Vimercatese, 19 Giugno 2022 ore 14:00

Alla guida di una sede Google in Spagna partendo da... Vimercate. Questa la bella storia di successo che ha per protagonista Danilo Colnaghi, classe 1981. Il vimercatese ora lavora e vive in Spagna in una delle sedi di Google e da pochi giorni ha portato a compimento l’apertura di un importante sede a Barcellona, dove avrà il ruolo di responsabile.

La storia di successo di Danilo Da «Pierino» a manager Google

Una carriera scolastica tra alti e bassi a causa di un carattere esuberante, un po’ da «Pierino». Poi la svolta nel 2005, dopo poco aver conseguito la laurea in Commercio Estero all’Università Bocconi di Milano. A quel punto un bivio e una scelta da compire per svolgere un primo stage: Decathlon o l’Óreal. «Da una parte Decathlon rappresentava il mondo dello sport, parte fondamentale della mia vita” - ha spiegato Danilo - E dall’altra l’Óreal, un enorme brand, per questo fu una scelta difficile a quel tempo».
Danilo scelse l’Óreal. «Adoravo andare in giro per l’Italia - ha continuato - Vedevo tantissimi posti nuovi, conoscevo persone diverse».

Nel 2007 poi, lo spostamento in Henkel ricoprendo vari ruoli: venditore, area manager, national account manager e mantenendo sempre l’amore per viaggiare, ma questa volta per tutta Italia. «L’esperienza con Henkel è stata una grande scuola di vita», ha continuato

Poco dopo, Danilo si è trasferito in Salento. E proprio da qui si sono aperte le porte per l’estero, con lavori con Groupon e Google. «Sono stati proprio Groupon e Google che mi hanno fatto spiccare definitivamente il volo - ha raccontato ancora dalla Spagna - Questa volta però, viaggiavo per l’Europa, l’America e l’Asia, dove ho potuto incontrare persone incredibili che in questi 10 anni sono diventati amici e confidenti stretti».
Google, è rimasta l’azienda che ha permesso a Danilo di essere sé stesso, ed è questo che secondo lui è fondamentale per dare il massimo nel lavoro senza finzioni, falsi atteggiamenti o ipocrisie. «Oggi, gestisco l’ufficio Google Barcellona che abbiamo aperto da poco - ha spiegato - Mi occupo di strategia ed operazioni in uno dei canali di business di Google per una parte di Europa».

Un cammino intenso e molto evolutivo

Il cammino non è stato semplice, anzi è stato faticoso, intenso, ma molto evolutivo. «Ho seguito veramente ciò che ho sempre sentito fino in fondo - ha concluso il 41enne vimercatese - La voglia di viaggiare, scoprire, vivere differenti vite in una sola: tutto ciò mi ha portato un’enorme ricchezza di esperienze che mi hanno fatto crescere sia come persone sia professionalmente. Dall’altro però ho dovuto accettare i sacrifici, come la mia famiglia e gli affetti più importanti, ma questo mi ha anche insegnato ad apprezzare molto di più i piccoli momenti e ciò che prima davo per scontato- Vimercate però è la mia terra, sono fiero delle mie origini. Qui abitano ancora i miei genitori a cui sarò eternamente grato per i valori che mi hanno insegnato e per avermi sempre supportato. Oltre alle mie cugine e ai miei amici, che nonostante non vedo quasi mai, rimangono come se non fossi mai andato via. Chissà, magari un giorno tornerò19».

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter
Necrologie