Attualità
Gestione antimicrobica in ospedale

La Terapia Intensiva di Desio scelta per uno studio nazionale

Lo studio nasce dall'esigenza di strutturare un percorso che riduca uno dei problemi più importanti nelle strutture sanitarie: la presenza di batteri e germi super resistenti agli antibiotici.

La Terapia Intensiva di Desio scelta per uno studio nazionale
Attualità Desiano, 12 Ottobre 2022 ore 17:46

La struttura di Terapia Intensiva dell’Ospedale Pio XI di Desio, diretta da Luca Guatteri, è stata scelta a livello nazionale come centro di riferimento lombardo per uno studio pilota, il cui obbiettivo è “implementare percorsi virtuosi – spiega il primario – di gestione antimicrobica in ospedale”.

La Terapia Intensiva di Desio scelta per uno studio nazionale

Lo studio nasce dall'esigenza di strutturare un percorso e una strategia che riducano e limitino uno dei problemi più importanti nelle strutture sanitarie, e nelle aree intensive in particolare: la presenza di batteri e germi super resistenti agli antibiotici.

Come gestire questa problematica? Come ridurre al minimo questa crititictà?

Si parte allora, per rispondere a queste domande, dalle terapie intensive che ospitano i malati più gravi. A questo proposito SIAARTI (la società scientifica italiana di Anestesia, Analgesia, Rianimazione e Terapia Intensiva) ha individuato una struttura intensivista per regione invitandole a definire best practice in questo ambito.

Alcune di esse saranno presentate nel corso del Congresso Nazionale della SIAARTI che si terrà a Milano, a fine ottobre.

Seguici sui nostri canali
Necrologie