Attualità
Salute

Laboratori di bellezza per le donne in trattamento oncologico

Riparte all'ospedale di Vimercate l'iniziativa interrotta per la pandemia: in 13 anni coinvolte quasi 400 donne.

Laboratori di bellezza per le donne in trattamento oncologico
Attualità Vimercatese, 28 Settembre 2022 ore 16:59

Laboratori di bellezza perché anche e soprattutto le donne che si stanno sottoponendo a trattamenti oncologici hanno bisogno e il diritto di ripristinare l'immagine di sé.

Sono ripartiti oggi, mercoledì 28 settembre, all'ospedale di Vimercate presso la Struttura Complessa di Oncologia Medica dell’ASST Brianza, i laboratori di bellezza gratuiti in presenza de "La forza e il sorriso Onlus", a favore delle donne in trattamento oncologico.

Le parole del direttore generale dell'Asst Brianza

"Siamo molto felici di rinnovare la nostra collaborazione con La forza e il sorriso Onlus, che per noi è parte integrante e valore aggiunto del nostro progetto di umanizzazione delle cure, uno dei caposaldi della nostra Oncologia - dichiara Marco Trivelli, direttore generale di Asst Brianza - Non possiamo che ringraziare la Onlus per l’iniziativa che riparte in presenza: un aiuto per chi sta affrontando le cure oncologiche ad avere uno sguardo positivo sui di sé".

Servizio offerto da oltre 13 anni

"Da oltre 13 anni, grazie a La forza e il sorriso Onlus - sottolineano Rossella Calori e Raffaele Maddalena, rispettivamente primario e coordinatore infermieristico dell’Oncologia Medica di Vimercate - sono stati creati in reparto dei veri e propri laboratori di bellezza, purtroppo interrotti dalla pandemia ma che riprendono ora finalmente in tutta sicurezza. Con l'aiuto fondamentale della Onlus e in collaborazione con consulenti di bellezza volontarie, si cerca di ripristinare, insieme all'equilibrio psicologico, quella immagine di sé che può essere alterata dai trattamenti oncologici. Tutto questo – aggiungono – sempre con quella attenzione che possa consentire ai pazienti e i loro familiari, di vivere l’esperienza in oncologia, per quanto possibile, come occasione di incontro, compagnia, sostegno reciproco, vicinanza, alleanza nella lotta e quindi di bellezza e di
positività, e non solo di preoccupazione e sofferenza".

Già coinvolte quasi 400 donne

«Sono lieta che, in questo clima di graduale ritorno alla normalità – commenta Anna Segatti, presidente de "La forza e il sorriso Onlu"  – anche a Vimercate riparta, finalmente in presenza, il servizio dei nostri laboratori di bellezza gratuiti, attivo dal 2009 in questa sede, dove, fino ad oggi, sono state coinvolte 386 donne colpite da tumore in 113 laboratori realizzati. Una lunga collaborazione, dunque, che siamo felici di rinnovare e festeggiare! Quella de "La forza e il sorriso Onlus" è una grande famiglia, con oltre 50 enti ospitanti sparsi su tutto il territorio nazionale: strutture sanitarie che accolgono le donne partecipanti e i nostri volontari. Il servizio si svolge in presenza, ove possibile, o nel format online, attivo dal 2020 e studiato per far fronte alla pandemia. In entrambe le versioni, si respira un’aria di casa, di empatia, di condivisione! Ringrazio di cuore tutti voi che, anche nei momenti più critici attraversati negli ultimi anni, ci avete supportato, continuando a crederci!".

Un'iniziativa che arriva dall'America

Attiva in Italia dal 2007 sotto il patrocinio di Cosmetica Italia, associazione nazionale imprese cosmetiche, "La forza e il sorriso Onlus" si ispira all’esperienza internazionale del programma “Look Good Feel Better”, nato negli Stati Uniti nel 1989 e diffuso oggi in 27 Paesi nel mondo.

Veri e proprio laboratori di bellezza

L’iniziativa, che non interferisce con le cure mediche né intende in alcun modo sostituirsi a esse, si traduce nella realizzazione di laboratori di bellezza gratuiti per aiutare le donne partecipanti a riconquistare senso di benessere e autostima, senza rinunciare alla propria femminilità. I laboratori, nella loro versione classica, prevedono un gruppo di 4-6 donne, che si riunisce per circa due ore insieme a un beauty coach per imparare utili accorgimenti e consigli pratici, al fine di mascherare gli effetti secondari delle terapie oncologiche, tramite la
cura della pelle e l’applicazione del make-up. Il tutto con il supporto di uno psicoterapeuta, che segue l’incontro e sostiene le partecipanti in caso di necessità. Il format online ricalca in toto quello in presenza ma consente alle partecipanti di collegarsi al laboratorio direttamente da casa, in videoconferenza. Proprio grazie a questa modalità, l’attività de "La forza e il sorriso Onlus" ha potuto proseguire in sicurezza anche nell’ambito delle misure di contenimento della pandemia.

In omaggio anche un kit di bellezza

Un omaggio a ogni partecipante – Durante il laboratorio, un kit ricco di prodotti per il make-up e la cura della pelle viene donato a ogni donna presente. La beauty bag offerta servirà per esercitarsi e mettere in pratica in autonomia i consigli appresi dai consulenti di bellezza.

Come partecipare

Per conoscere le prossime date e partecipare ai laboratori di bellezza presso la Struttura Complessa di Oncologia Medica dell’Ospedale di Vimercate è possibile scrivere a raffaele.maddalena@asst-brianza.it o telefona al numero 039.6654416.

L'Oncologia medica di Vimercate

Nata 22 anni fa, l’Oncologia Medica di Vimercate vanta un'équipe in grado di garantire un’offerta assistenziale in regime ambulatoriale, di day hospital e di degenza ordinaria in area medica: è specializzata nella diagnosi, nel trattamento e nel follow-up di neoplasie solide ed ematologiche.

L'équipe può contare su 11 medici (che garantiscono la assistenza sui presidi ospedalieri di Vimercate e Carate Brianza), 9 infermieri e una amministrativa. Presidiano un’offerta assistenziale in regime ambulatoriale, di day hospital e di degenza ordinaria in area medica.

La struttura dell’Ospedale di Vimercate è specializzata nella diagnosi, nel trattamento e nel follow-up di neoplasie solide ed ematologiche. Il reparto è diventato, nel tempo, un punto di riferimento per i cittadini del territorio, fornendo assistenza fin dai primi momenti della diagnosi (circa 8.000 giornate di day hospital all’anno, oltre 3.000 visite ambulatoriali e 800 nuovi pazienti ogni anno, oltre a 7 letti di degenza ordinaria), in un'ottica di approccio globale al malato e che possiamo riassumere con una espressione: la ‘medicina centrata sul paziente’ o medicina personalizzata, argomento oggi centrale nel nostro lavoro.

Durante l'emergenza Covid è stata assicurata la continuità di cura dei malati in controllo grazie alla riorganizzazione degli spazi di reparto e alle visite, ove possibile, mediante telemedicina. Il reparto è diventato nel tempo un punto di riferimento per i cittadini del territorio, fornendo assistenza fin dai primi momenti della diagnosi, in un'ottica di approccio globale al malato e che si può riassumere con l’espressione “medicina centrata sul paziente” o “medicina personalizzata”: fondamentale è infatti l'attenzione alla persona a 360 gradi, con a
cuore le aspettative, le paure e le speranze, la reazione rispetto alla diagnosi, il contesto familiare e sociale, la qualità e quantità del tempo passato in ospedale per le cure. Questa attenzione complessiva alla persona non sarebbe possibile senza il supporto delle associazioni,
che da subito hanno messo in campo risorse per il sostegno del malato e della famiglia in aspetti quali quello psicologico, sociale o comunicativo, oltre che in risorse materiali per l'assistenza e per l'ambiente di cura.

 

Seguici sui nostri canali
Necrologie