Attualità
Giussano

L’Admo condivide l’appello di Emma: «Diventate donatori di midollo osseo»

Quello affidato dalla star salentina ai social dopo la morte del papà Rosario

L’Admo condivide l’appello di Emma: «Diventate donatori di midollo osseo»
Attualità Caratese, 14 Settembre 2022 ore 12:26

«Diventate donatori di midollo osseo»: la sezione giussanese dell'Admo ha condiviso l'appello di Emma Marrone,

Ecco come diventare donatore

«A tutte quelle persone che in questi giorni mi stanno chiedendo “Cosa posso fare per te?”, rispondo “Andate sul sito di Admo e informatevi su come diventare donatori di midollo” perché questo Paese ha bisogno di più donatori. Aiutare gli altri significa salvare se stessi. Più siamo, più vite possiamo salvare nel minor tempo possibile».
Emma Marrone, celebre cantante ed attrice, si è rivolta così ai suoi numerosissimi sostenitori all’indomani della scomparsa del papà Rosario, portato via dalla leucemia la scorsa settimana, a soli 66 anni. Un messaggio importante, fatto proprio anche dalla sezione cittadina dell’Associazione donatori midollo osseo che, mutuando le parole della star salentina, ha ricordato come divenire donatore.
«Cari amici - si legge sul messaggio affidato ai social - ricordiamo che ci si può iscrivere all’Admo dai 18 ai 35 anni, pesare almeno 50 chili e godere di buona salute».
Per farsi avanti è possibile inviare una mail all’indirizzo di posta elettronica giussano@aido.it o un messaggio whatsapp al numero 338-1179943.

«Mio papà non è morto per il vaccino»

Le parole di Emma sono arrivate anche per ringraziare i fan per l'affetto ricevuto, oltre che per mettere un freno alle tante illazioni diffuse su Twitter e Instagram, dove era stato insinuato che papà Rosario fosse morto a causa del vaccino contro il Covid. Tutto falso.
«Mio papà da ottobre scorso stava combattendo contro la leucemia - ha raccontato la cantante su Instagram - Avrei voluto commentare tutti quei soggetti che stanno speculando sul buon nome di mio padre tirando su le solite illazioni fantasiose e ignoranti sulla questione dei vaccini. Credo che a voi ci abbia pensato abbondantemente la vita».

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter
Necrologie